Calabria7

Coronavirus, aumentano i casi positivi a Chiaravalle Centrale e Botricello

"Un provvedimento che consenta l’erogazione di tamponi antigenici a titolo gratuito o a prezzo ulteriormente calmierato rispetto alle direttive nazionali"

Si allarga il contagio da Coronavirus a Botricello, comune in provincia di Catanzaro. Tra venerdi e sabato sono stati registrati 25 nuovi casi di positività, che fanno aumentare a 63 i soggetti attualmente positivi nel territorio comunale. A renderlo noto è il sindaco Michelangelo Ciurleo, tramite un post su Facebook.

“Di questi nostri 63 concittadini – scrive il primo cittadino – 5 sono ricoverati in ospedale. Sono numeri preoccupanti che evidenziano una emergenza sanitaria da non sottovalutare assolutamente e da affrontare con razionalità e senso di responsabilità. In questo particolarissimo momento è cruciale il contributo che può dare ciascun cittadino, ciascuna famiglia. Ai giovani, che a volte sottovalutano l’importanza di alcuni gesti semplici ma importantissimi, chiedo di fare più attenzione alle norme di sicurezza. Mi rivolgo ai genitori – si legge – perché si facciano esempi convincenti nei confronti dei bambini e dei ragazzi per un puntuale rispetto delle regole e siano i primi a vigilare”.

La situazione a Chiaravalle Centrale

Casi in aumento anche a Chiaravalle Centrale. A seguito dei 56 tamponi effettuati nella giornata di ieri, tre bambini sono risultati positivi. A darne notizia è il sindaco Domenico Donato, tramite un video pubblicato su Facebook.

“Di questi, due frequentano la scuola dell’infanzia mentre il terzo caso è da ricondurre alla scuola media – le sue parole – E’ stata registrata una ulteriore positività da tampone effettuato a una giovane che aveva avvertito dei sintomi”. Attualmente sono 18 i soggetti positivi nel territorio comunale.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Operazione “Eleo”, Gratteri: “Costretti a intervenire per evitare omicidio” (VIDEO)

bruno mirante

In fiamme abitazione, vigili del fuoco in azione tra vie strette

manfredi

Natale Saccà, “Volevo ancora giocare ma poi…”

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content