Calabria7

Coronavirus a Borgia, eseguiti oltre 20 tamponi. Posticipata la riapertura delle scuole

È appena terminata una riunione del Centro operativo comunale allargata ai consiglieri comunali di maggioranza ed opposizione, alle forze dell’ordine, all’Istituto Comprensivo di Borgia e all’associazione di Protezione Civile “Angeli Blu” per esaminare la situazione epidemiologica derivante dal casi di positività della Palestra VeniceGym. E’ quanto comunicata su Facebook il sindaco di Borgia Elisabeth Sacco. “Le persone coinvolte nel nostro Comune ed in attesa di eseguire il tampone – spiega il primo cittadino – risultano essere oltre 20 anche se ancora non abbiamo dati ufficiali da parte del Dipartimento di Prevenzione”.

Stamattina sono stati eseguiti su Roccelletta i primi tamponi sui familiari dei ragazzi positivi. “Aspettiamo di conoscere – precisa il sindaco – quando eseguiranno i tamponi gli iscritti alla palestra. Stante la situazione di grande incertezza ed al fine di evitare ogni possibile rischio di contagio abbiamo deciso di comune accordo di posticipare l’inizio dell’anno scolastico a lunedì 28 settembre sia su Borgia centro che su Roccelletta con la possibilità di fare la prima settimana di lezione (dal 28/09 al 03/10) con il metodo della didattica a distanza. Quest’ultima ipotesi verrà valutata in base all’andamento dei contagi nel nostro territorio”.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Rinascita Scott, i verbali inediti della Dda: l’agguato a “Cassarola” e le armi dei Pardea

Maurizio Santoro

Elezioni Lamezia, Italo Reale: ‘Ecco i fatti veri nel PD’

nico de luca

San Vito sullo Ionio, consiglieri minoranza: crisi del settimo anno

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content