Calabria7

Coronavirus, Celia: “L’incompetenza ci sta uccidendo”

“Ma cosa si aspetta ad intervenire? Le aziende stanno morendo. Siamo a 40 giorni di chiusura di tutte le attività commerciali, ci hanno obbligato 40 giorni fa a chiudere tutto senza preavviso, con un’azione di forza emanata tramite messaggio televisivo””.

Questo il messaggio social diffuso dall’ex consigliere comunale di Catanzaro Fabio Celia, imprenditore ed editore di Calabria 7.
“Dopo 40 giorni le aziende , che danno linfa ai territori, sono state messe in ginocchio, togliendo loro l’attivo circolante. Ed oltre al danno la beffa, ci bloccano le entrate di cassa, ma mantengono aperti gli istituti di credito e di conseguenza le scadenze programmate, come è usuale nella fase di gestione di un’azienda arrivano puntualmente. Sia noto a tutti che pur bloccando le entrate, le aziende essendo attive mantengono quotidianamente un costo fisso, fitto , luce, gas, costo operativo, etc etc ….a 40 giorni di chiusura le banche ancora ad oggi non sanno come muoversi, hanno messo in campo le circolari per i prestiti da 25 mila in giù, tante carte e solo firme, tempi di lavorazione ed erogazione 30 giorni, in concomitanza al funerale delle aziende.
Per quanto riguarda la liquidità sopra 25 mila euro, non hanno ancora espletato gli incartamenti e non sanno ancora come operare!!!! Non voglio fare una battaglia politica, ma pongo un quesito a chi ha le responsabilità di intervenire. Vi rendete conto di essere una massa di incompetenti? Vi rendete conto che bisogna intervenire prima che sia troppo tardi? I giorni passano, i danni diventano irreversibili. E tante persone mediocri ed inadeguate, che hanno per anni mangiato sulle nostre spalle, oggi sono paralizzati di fronte alla loro incapacità. Purtroppo tanti imprenditori sono già vittime di tutto questo. Altri ancora lo saranno”.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Sanità, CdM: “Su integrazione Catanzaro legge viola Costituzione”

Matteo Brancati

Comune Catanzaro, il 18 luglio dibattito sul nuovo Psc

Matteo Brancati

Coronavirus, i genitori alla Santelli: “Faccia tornare a casa i nostri figli dal Nord”

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content