Calabria7

Coronavirus, Comune San Giovanni in Fiore dona ventilatori all’ospedale

La Giunta Comunale, riunitasi questa mattina, ha deliberato l’acquisto di due ventilatori polmonari che saranno donati all’ospedale civile di San Giovanni in Fiore.

“La decisione – affermano il sindaco, Pino Belcastro, e gli assessori comunali – è stata assunta affinchè il personale qualificato del nostro ospedale possa intervenire tempestivamente qualora si presentasse una urgenza relativa all’attuale emergenza epidemiologica da coronavirus, nel rispetto, ovviamente, di tutte le misure precauzionali e sanitarie in vigore. Ed, infatti, il nostro ospedale per come è a tutti noto, dista 60 Km dalle strutture Hub di Cosenza e di Crotone, entrambe, peraltro, con situazioni di pesante carenza di posti di terapia intensiva. Per cui,nonostante l’acquisto dei due importanti macchinari salvavita, ribadiamo con forza la richiesta alla presidente della Regione Calabria, Jole Santelli, di attivare nel nosocomio di San Giovanni in Fiore alcuni posti letto di terapia intensiva. E’ questa una rivendicazione giusta e sacrosanta, a salvaguardia ed a tutela non solo della salute dei cittadini di San Giovanni in Fiore, ma anche di quelli di tutti i paesi dell’hinterland ricadenti sia nella provincia cosentina che in quella crotonese, da Savelli a Cirò Marina, da Spezzano Sila a Celico. Non a caso, la istanza di attivazione di posti di terapia intensiva presso l’ospedale di San Giovanni in Fiore è stata firmata da tutti i sindaci dell’altopiano silano e della presila, ma è stata condivisa e perorata anche dall’Anci Calabria. Attendiamo, pertanto, una risposta celere dall’On. Santelli, consapevoli che l’emergenza, purtroppo, si fa sempre più stringente e che le decisioni da assumere non possono essere più differite. Ed, invero, pur concordando con la Presidente Santelli che le pesanti criticità presenti nella sanità calabrese rendono, sul nostro territorio più che altrove, difficile la gestione dell’attuale emergenza, è del tutto evidente che la validità dell’azione che si mette in campo dovrà risultare efficace ed efficiente anche a prescindere dalle condizioni date. Rispetto a ciò, attendiamo fiduciosi l’intervento risolutivo della Regione Calabria”. “L’amministrazione Comunale – proseguono il sindaco e gli assessori – sta mettendo in campo ogni atto ed ogni provvedimento di propria competenza per combattere l’epidemia da Covid-19. Oltre agli interventi di sanificazione e di disinfestazione portati avanti a più riprese nei giorni scorsi, proseguono senza sosta i controlli sull’intero territorio comunale”. “Questo momento buio e drammatico – concludono gli amministratori florensi – che vive l’umanità tutta sarà superato solo se sapremo essere responsabili, restando a casa. Facciamolo tutti e, insieme, ce la faremo”.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Coronavirus, rientro a scuola fra 5 mesi pure in Calabria per non “leggere squola”

Danilo Colacino

Domani sera a Paola il tour di Mario Occhiuto

Mirko

Calabra Maceri, scontro tra sindacati e azienda: sarà sciopero

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content