Calabria7

Coronavirus, Consiglio regionale destinerà un milione di euro al Banco alimentare

Fondi Europei

Il Consiglio regionale destinerà un milione di euro al Banco alimentare per sostenere le famiglie calabresi particolarmente in difficoltà a causa del Covid-19.

E’ quanto, tra l’altro, ha deciso la Conferenza dei capigruppo – accogliendo la proposta del presidente Domenico Tallini – riunitasi questa mattina con la partecipazione dell’assessore regionale al Bilancio Francesco Talarico nella sala Giuditta Levato di palazzo Campanella. La conferenza dei capigruppo ha, altresì, fissato per lunedì 27 aprile la data della prossima seduta consiliare che avrà i seguenti punti all’ordine del giorno: le dichiarazioni programmatiche della presidente della Regione, Jole Santelli; la proposta di modifica del regolamento del Consiglio “per l’eventuale rimodulazione o istituzione di una nuova commissione” e per disciplinare i casi in cui due consiglieri regionali non trovino l’accordo sulla scelta del capogruppo; il Def (Documento economico finanziario); la legge di stabilità ed il bilancio della Regione.  I gruppi dell’opposizione, tuttavia, avrebbero voluto che la discussione sulle linee programmatiche e sul bilancio (con un approfondimento sui fondi comunitari) avvenissero in due distinte sedute consiliari invece che in un unico dibattito. La riunione della Conferenza dei capigruppo (durata 4 ore) è stata caratterizzata da un dibattito intenso, articolato e partecipato che ha spaziato dall’emergenza sanitaria ed economica alle nuove sfide che il Consiglio regionale si appresta a fronteggiare. “Annetto alla conferenza dei capigruppo – ha detto il presidente Tallini aprendo i lavori – una grande importanza, non solo perché ha il compito della programmazione dei lavori, ma anche perché ci consente di avere, sulle questioni di più stringente attualità, un costante confronto politico ed istituzionale. L’impegno legislativo a cui dobbiamo assolvere – ha aggiunto – mi auguro possa vederci responsabilmente coinvolti per il bene della Calabria. Questa legislatura è iniziata con l’avvio di una tragedia epocale, ma fin dall’inizio, pur dovendo osservare le precauzioni imposte dai protocolli sanitari, non abbiamo trascurato nulla per consentire al Consiglio di entrare in funzione. Quanto sta accadendo ci chiede di privilegiare un dialogo il più possibile costruttivo nel quale anche la diversità di vedute diventi occasione di arricchimento per qualificare le soluzioni da adottare”. Hanno partecipato ai lavori i capigruppo Giovanni Arruzzolo (Forza Italia); Filippo Pietropaolo (Fratelli d’Italia); Giuseppe Graziano (Udc) con il consigliere Nicola Paris; Tilde Minasi (Lega); Baldo Esposito (Cdl); Giuseppe Aieta (Democratici Progressisti); Domenico Bevacqua (Pd) e il vicepresidente Nicola Irto; Filippo Callipo (Io Resto in Calabria); Francesco Pitaro (Misto); Pierluigi Caputo e Vito Pitaro (Santelli Presidente).

Regione: Bevacqua “Bilancio senza coraggio, priorità fondi Ue”

“Il Bilancio di previsione che ci è stato presentato non presenta nessuna capacità di spesa per intervenire a favore dei cittadini e delle imprese”. Lo scrive, su facebook, il capogruppo del Pd alla Regione, Domenico Bevacqua, commentando i lavori dell’odierna conferenza dei capigruppo del Consiglio regionale, convocato lunedì 27 aprile. “A nome del gruppo Pd che rappresento – sostiene Bevacqua – ho sottolineato la ‘pazienza’ istituzionale che abbiamo finora dimostrato rispetto ai travagli interni della maggioranza che hanno costretto ai continui rinvii di questi mesi. Adesso, però, bisogna darsi una regolata: c’è una straordinaria emergenza in atto – prosegue il capogruppo del Pd – e la presidente Santelli ha il dovere, per come prescrive anche lo Statuto, di venire in Consiglio a illustrarci le sue linee programmatiche. È un atto dovuto”. Bevacqua poi rileva: “Abbiamo chiesto una seduta ad hoc per discutere, soprattutto, la rimodulazione e riprogrammazione dei fondi Ue, sono le uniche vere risorse a disposizione della Calabria. Anche perché il Bilancio di previsione che ci è stato presentato non presenta nessuna capacità di spesa per intervenire a favore dei cittadini e delle imprese. È vero che un problema vecchio, ma senza coraggio si continua a fare del male alle nostre comunità. Sulle modifiche al regolamento consiliare – conclude Bevacqua – proposte ho manifestato la contrarietà non solo del gruppo Pd ma della intera minoranza”

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Ospedale Praia a Mare, De Caprio: “Rassicurazioni dal commissario Longo”

Giovanni Bevacqua

Depuratore Catanzaro, serio rischio revoca fondi per illegittimità delibera (SERVIZIO TV)

manfredi

Scuole comunità montane sempre più in difficoltà, confronto tecnico in Regione

Giovanni Bevacqua
Click to Hide Advanced Floating Content