Calabria7

Coronavirus, Conte “ferma tutto” ma non bollette e pagamenti vari

(D.C.) – Bollette e utenze varie da pagare come se il Coronavirus non ci fosse.

E non impattasse (scusate il brutto verbo) sull’economia: la polemica è social, ma non solo.

Una critica che viene da molte parti, fra le altre le più note e ‘presenti’ associazioni in difesa dei consumatori, dopo l’ulteriore forte inasprimento delle cosiddette misure di contenimento imposte dal diffondersi del Sars-Cov-2.

In sostanza: mentre il premier Giuseppe Conte dà forse la stretta finale – anche giustamente, per carità – alle misure per ‘irrobustire’ la quarantena, impedendo però di fatto alla stragrande maggioranza degli italiani di lavorare, non si cura della spina dorsale del Paese (le Pmi) mandate gambe all’aria.

Stesso dicasi quindi, come ovvio, per i milioni di dipendenti di queste stesse aziende chiuse da settimane che tuttavia dovranno regolarmente pagare luce, gas e tasse ‘locali’ varie.

Ma così è, se vi pare. 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Coronavirus, UIC Catanzaro: “Emergenza non ci ferma”

Matteo Brancati

Minaccia giovane al distributore di benzina, arrestato

Matteo Brancati

Furto di acqua, denunciate 28 persone

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content