Calabria7

Coronavirus: controlli dei carabinieri, 15 denunce nel Vibonese

bergamo ndrangheta

Quindici denunce da parte dei carabinieri della compagnia di Tropea, nel Vibonese, per inosservanza dei provvedimenti dell’autorità (art. 650 del codice penale) ovvero per le disposizioni sull’emergenza coronavirus che obbligano a motivare gli spostamenti (ragioni di lavoro, stato di necessità e motivi di salute).

Tre soggetti sono stati sorpresi a passeggiare per le vie di Tropea. Altri tre a Rombiolo. Stessa cosa a Ricadi ad un cittadino che stava scendendo dalla sua auto. I motivi degli spostamenti non sono stati ritenuti validi dai carabinieri al pari di altre otto persone. Cinque italiani e tre bulgari denunciati a Nicotera. Tutti denunciati alla Procura di Vibo Valentia.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

‘Ndrangheta, 334 arresti. Adamo: “aria pulita non ha paura dei tuoni”

manfredi

Illeciti all’Arpacal, reati prescritti per quattro ex dirigenti regionali

manfredi

Code in autostrada per lavori in corso, automobilisti saranno rimborsati ma non in Calabria

Maria Teresa Improta
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content