Calabria7

Coronavirus, denunciati imprenditore e tre operai nel Cosentino

rifiuti pericolosi

E’ stato fermato dai Carabinieri Forestale di Montalto lungo una strada del comune di San Vincenzo la Costa, all’altezza della  località “Battista”, e sanzionato per violazione delle disposizioni impartite dal Governo in merito all’emergenza Coronavi​rus.

Si tratta del titolare di una ditta boschiva, fermato insieme a tre operai a bordo di due autocarri mentre trasportavano materiale legnoso da poco prelevato all’interno di un bosco, ignorando così le misure di sospensione delle lavorazioni boschive e pertanto senza alcun comprovato motivo che ne giustificasse il relativo spostamento. L’imprenditore, non è stato in grado di  autocertificare l’indispensabile stato di necessità allo spostamento, non adducendo giustificazioni valide in merito alla loro circolazione.

Il controllo ha pertanto portato alla contestazione di quattro violazioni nei confronti dei trasgressori, che, come noto, a seguito dell’entrata in vigore del Decreto legge 19/2020, sono adesso punite con la sanzione amministrativa pecuniaria. Inoltre, ai sensi delle disposizioni del Presidente della Regione, stante il pericolo di potenziale esposizione al contagio, i quattro sono stato diffidati a recarsi immediatamente nel domicilio dichiarato e rimanervi, senza mai uscire,in attesa di comunicazioni del Dipartimento di Prevenzione dell’Asp  competente e comunque per non meno di 14 giorni.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Quinta Bolgia, la Dda di Catanzaro chiude l’inchiesta per l’ex deputato Galati

manfredi

La legge del “Granillo” vale anche per l’ostico Rende: Reggina sempre più in alto

Antonio Battaglia

Droga, sequestrate oltre 13 milioni di dosi: arresti (NOMI E VIDEO)

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content