Calabria7

Coronavirus e turismo: “Sovvenzioni statali ed un assessore preparato”

demetrio metallo

di Nico De Luca – La crisi del settore turistico in Calabria è come un cappio che si stringe forte al collo ad ogni ulteriore movimento. La principale fonte di economia, per quanto mai del tutto sviluppata, si trova alle prese con uno dei momenti peggiori dalla istituzione degli enti locali.

Calabria7 ne parla con Demetrio Metallo, imprenditore di Amantea (Cosenza) dove dirige l’avviatissima struttura alberghiera La Principessa nella frazione Campora. Il suo ruolo istituzionale è molto più rappresentativo perché Metallo è da un anno il presidente regionale di Unindustria Turismo e da sei il vicepresidente nazionale ADA, Associazione Direttori d’Albergo.

“E’ un momento difficilissimo che speriamo non peggiori ancora- ci dice al telefono dalla sua struttura che è attualmente fra quelle chiuse e soffre particolarmente i problemi dell’erosione costiera del Tirreno.

Abbiamo avuto tutte le prenotazioni annullate fino al 30 giugno : congressi, eventi, meeting, ma anche matrimoni e banchetti che ci consentivano di lavorare tutto l’anno sono giustamente tutti fermi.

Ad Amantea dove ci sono venti alberghi oggi sono tutti chiusi per scelta. E’ una defaillance senza precedenti che pretende terapie radicali.

Per questo come Unindustria Turismo abbiamo chiesto con forza – continua l’imprenditore 59enne – alla governatrice Santelli un tavolo per una task force che affronti subito e bene la crisi.

In ballo ci sono centinaia di milioni di euro, un fatturato importantissimo per il bilancio regionale che non comprende solo le strutture alberghiere dalle più lussuose a quelle popolari, che pure assicurano circa 75mila posti letto;  ma anche un vasto indotto diretto e indiretto in grado di favorire un’altra cospicua voce finanziaria

PROBLEMA E SOLUZIONE

Inutile negarlo: il turismo in Calabria viaggia a velocità differenti. Ci sono aziende e zone da incremento, altre che si confermano, altre ancora in affanno se non in perdita. Si soffre per i  trasporti, nonostante le migliorie alla Salerno-Reggio; la stagionalità corta; inquinamento,  erosione e trascuratezza.

Tra poco più di un mese, però, con le festività pasquali la macchina del turismo calabrese doveva ripartire.

“Ovviamente non sarà così – sostiene il presidente di Unindustria Turismo Calabria –  per noi come per tutti. L’emergenza Coronavirus era inaspettata. Ora attendiamo con grandissima trepidazione le misure di sostegno annunciate dal governo Conte che potrebbe ratificarle venerdì 13 marzo.

Ma devono fare presto: lunedì c’è la scadenza dell’Iva, alcuni di noi dovrebbero versare migliaia di euro. Poi ci saranno i contributi e gli stipendi dei dipendenti, altre tasse come la Siae, carichi economici che senza introiti non si possono pagare”

Unindustria Calabria è costituita da varie sezioni:  sanità,  trasporti, terziario, editoria, servizi alle imprese, metalmeccanica, agroalimentare, energia e turismo. In quest’ultima sezione Demetrio Metallo è affiancato come vice da Caterina Froio.

“Le sovvenzioni economiche sono urgentissime e dai primi numeri accennati sembrano già insufficienti. Vedremo quanto e come potranno essere suddivisi tra i 135 soci effettivi del nostro settore.

Una volta superato lo scoglio coronavirus – conclude con un pizzico di dichiarato ottimismo il presidente calabrese degli imprenditori turistici – ci dedicheremo allo sviluppo del settore. Per questo c’è bisogno di alcuni paletti: che vi sia un assessore al ramo, anche politico se necessario ma competente e preparato; non accetteremo altre soluzioni visto che da 18 anni la delega rimane in capo al presidente della giunta che per sua natura istituzionale non puo dedicare molto tempo a questa componente vitale del bilancio.

 

 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Trebisacce, Comune firma convenzione con Università di Bari per tirocini

Matteo Brancati

Il capo della comunità ebraica Ugo Foà incontra gli studenti (VIDEO)

manfredi

“A microfono aperto…” Sanità, l’insigne genetista Boccuto protagonista della puntata adesso online

Maurizio Santoro
Click to Hide Advanced Floating Content