Calabria7

Coronavirus, gli Usa danno il via alla vaccinazione di massa

vaccini terza dose

La Fda, l’agenzia del farmaco americano, ha dato il via libera per la somministrazione del vaccino sviluppato Pfizer e BioNtech. L’autorizzazione arriva con un giorno di anticipo rispetto alla tabella di marcia, dopo una giornata di tensioni tra l’agenzia e la Casa Bianca, dopo che il capo dello staff di Donald Trump, Mark Meadows, aveva minacciato di licenziare il commissario della Fda, il dottor Stephen Hahn, se non avesse ottenuto il via libera entro venerdì 11 dicembre.

Lunedì gli USA iniziano la vaccinazione di massa

Gli Stati Uniti, dunque, inizieranno lunedì la vaccinazione di massa, con le prime 2,9 milioni di dosi che saranno riservate alle persone più esposte al virus, partendo dai medici impegnati in prima linea. Su Twitter la felicità di Trump che parla di un “miracolo medico” computo dal suo Paese che è riuscito a sviluppare “un vaccino sicuro ed efficace in meno di nove mesi”.

Autorizzazione al vaccino anche in Messico

Quasi in contemporanea con gli Stati Uniti, anche il Messico ha dato il via libera al vaccino Pfizer-BioNtech dopo l’approvazione della Cofepris, l’agenzia del farmaco messicana. Le prime vaccinazioni sono previste per la fine di dicembre, in uno dei Paesi più colpiti dalla pandemia, con 113 mila morti e oltre 1,2 milioni di casi finora registrati secondo la Johns Hopkins University. Il governo messicano ha firmato un accordo per l’acquisto di 34,4 milioni di dosi del vaccino, prevedendo un ciclo di somministrazioni che raggiunga un milione di vaccinazioni al mese tra gennaio e marzo, fino a raggiungere i 12 milioni ad aprile. Il Messico ha anche stretto accordi con il progetto cino-canadese CanSinoBio per 35 milioni di dosi e con l’azienda britannica Astrazeneca per 77,4 milioni di dosi.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Allerta meteo, crolla tratto di strada in Calabria

Mirko

Gioia Tauro, rubate auto di lusso: sventato traffico internazionale

Andrea Marino

Accendono fuochi in Parco del Pollino, turisti sanzionati

Maurizio Santoro
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content