Coronavirus, i nuovi contagi sono 642: la metà in Lombardia

bollettino 20 giugno

Rimane stabile, con tendenza al costante ribasso, la curva epidemica in Italia. Si registrano oggi 642 nuovi casi (la metà in Lombardia, che da sola ne totalizza 316), contro i 665 di ieri, che portano il totale delle persone colpite dal Covid-19 dall’inizio dell’epidemia a 228.006.

I decessi sono 156 contro i 161 di ieri, per un totale di 32.486, mentre i guariti sono 2.278 (ieri 2.881), 134.560 in tutto. Per effetto di questi dati, continuano a diminuire gli attualmente positivi, 1.792 in meno oggi, scendendo a 60.960. Sono i dati forniti dal bollettino quotidiano della Protezione Civile. Per la prima volta, oggi, in ben 9 Regioni non si registrano decessi nelle ultime 24 ore: si tratta di Valle d’Aosta, Provincia di Trento, Provincia di Bolzano, Umbria, Molise, Puglia, Calabria, Basilicata e Sicilia, con Calabria e Bolzano che totalizzano anche zero nuovi casi. Intanto prosegue, ormai da quasi un mese e mezzo, il calo costante dei ricoveri: quelli in regime ordinario scendono di 355 unità, 9.269 totali, mentre le terapie intensive sono 36 in meno, 640 totali. Le persone in isolamento domiciliare sono 51.051. Infine, oggi numero alto di tamponi: sono 71.679 (contro i 67.196 di ieri), con un rapporto positivi-tamponi che crolla sotto l’1% a 0,9, mai così basso dall’inizio dell’epidemia. Scende sotto quota 10.000, per la prima volta da oltre due mesi, il totale delle persone ricoverate per Covid-19 in Italia. Sono 9.269 i pazienti ricoverati in regime ordinario, a cui si sommano i 640 posti letto ancora occupati in terapia intensiva: in tutto, 9.909 persone ospedalizzate, sui 60.960 malati attuali. Una percentuale scesa al 16%.

I decessi sono 156 contro i 161 di ieri, per un totale di 32.486, mentre i guariti sono 2.278 (ieri 2.881), 134.560 in tutto. Per effetto di questi dati, continuano a diminuire gli attualmente positivi, 1.792 in meno oggi, scendendo a 60.960. Sono i dati forniti dal bollettino quotidiano della Protezione Civile. Per la prima volta, oggi, in ben 9 Regioni non si registrano decessi nelle ultime 24 ore: si tratta di Valle d’Aosta, Provincia di Trento, Provincia di Bolzano, Umbria, Molise, Puglia, Calabria, Basilicata e Sicilia, con Calabria e Bolzano che totalizzano anche zero nuovi casi. Intanto prosegue, ormai da quasi un mese e mezzo, il calo costante dei ricoveri: quelli in regime ordinario scendono di 355 unità, 9.269 totali, mentre le terapie intensive sono 36 in meno, 640 totali. Le persone in isolamento domiciliare sono 51.051. Infine, oggi numero alto di tamponi: sono 71.679 (contro i 67.196 di ieri), con un rapporto positivi-tamponi che crolla sotto l’1% a 0,9, mai così basso dall’inizio dell’epidemia. Scende sotto quota 10.000, per la prima volta da oltre due mesi, il totale delle persone ricoverate per Covid-19 in Italia. Sono 9.269 i pazienti ricoverati in regime ordinario, a cui si sommano i 640 posti letto ancora occupati in terapia intensiva: in tutto, 9.909 persone ospedalizzate, sui 60.960 malati attuali. Una percentuale scesa al 16%.
Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
A carico del 49enne, già arrestato nel 2010 e condannato per omicidio, sono stati raccolti "indizi di appartenenza" alla 'ndrangheta "fin dal 2008"
Il procuratore Bombardieri ha avviato un'inchiesta. Non si esclude nessuna ipotesi. Visionati i filmati delle telecamere presenti nella zona
Il caso
Il leader di Azione smonta la difesa di Limardo: "Ha esposto i cittadini a un gravissimo danno e i consiglieri che hanno votato la manovra a responsabilità contabili personali"
I militari hanno effettuato controlli antidroga nelle aree di edilizia popolare dei due comuni, concentrandosi in particolare sulle aree comuni come aiuole o cantine
I baby giallorossi hanno avuto la meglio sul Botteghelle Basket Reggio Calabria con il risultato di 74-69
Si tratta di un trentacinquenne che doveva rispondere di reati connessi agli stupefacenti
"Oramai i morti sul lavoro non si contano più. Le parole servono a poco. È diventata una vera e propria mattanza" scrive il sindacato
L'Intervista
La ditta HTS ha già effettuato un primo sopralluogo sul manto erboso. "A breve partiranno gli altri due lotti di lavori"
Potrebbe trattarsi di un delitto passionale. A uccidere la donna sarebbe stato un ex collega
I carabinieri hanno stanno vagliando le telecamere di videosorveglianza presenti nella zona
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2023 © All rights reserved