Calabria7

Coronavirus in Calabria: contagi in calo, resta alto il numero dei decessi

Sembra trovare conferma anche in Calabria la flessione nella diffusione del Covid. Per il terzo giorno consecutivo, infatti, il bollettino giornaliero registra una flessione dei casi attualmente positivi e, oggi, anche una forte flessione dei ricoverati in area medica. Ancora alto, invece, il numero delle vittime (LEGGI QUI). Dieci sono stati i decessi registrati nelle ultime 24 ore, con il totale da inizio pandemia che arriva a 1.826. Sul fronte contagi, i nuovi casi sono 1.569, in aumento rispetto a ieri quando sono stati 1.256, a fronte di 10.475 tamponi, in migliaio di meno rispetto al giorno precedente. Il tasso di positività sale così dal 10,75% al 14,98%. Nonostante questo, però, i casi attualmente positivi scendono ancora, per il terzo giorno consecutivo, con un -732 che porta il totale a 40.363, con i guariti che superano i nuovi contagi raggiungendo quota 2.291. Buone notizie giungono oggi anche dal fronte ospedaliero, dove, nel saldo tra ingressi ed uscite, si registra un -19 tra i ricoverati in area medica (411) e un -1 in terapia intensiva (34).

Vademecum per i contagiati

La Regione Calabria, intanto, su iniziativa del Dipartimento Salute, ha messo a punto un vademecum rivolto a tutta la popolazione (LEGGI QUI), da seguire per accedere ai nuovi trattamenti terapeutici, evitando il ricovero in ospedale, in caso di positività al Covid. L’Ente ricorda che è possibile essere curati a domicilio con la somministrazione di antivirali in compresse e anticorpi monoclonali, disponibili dietro prescrizione medica. Il primo passo è contattare il proprio medico di medicina generale o l’unità speciale di continuità assistenziale (Usca), che darà tempestivamente le prime informazioni utili. Il medico di medicina generale o dell’Usca dell’Asp compilerà poi una scheda di pre-arruolamento e fisserà un appuntamento nel centro abilitato più vicino all’abitazione del paziente. Qui il soggetto positivo sarà visitato ed in base alle sue condizioni verrà deciso se prescrivere gli antivirali in compresse o somministrare gli anticorpi monoclonali.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

L’Hydrìa di Cerzeto: femminilità tra realtà e mito

manfredi

Tirocinanti Miur: “La Regione Calabria lascia a casa padri e madri di famiglia”

Mirko

Minaccia l’arbitro, Daspo per 29enne

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content