Calabria7

Coronavirus, in Calabria dal Nord: denunciati due universitari

marijuana corigliano

“Stanno bene, non hanno incontrato nessuno e sono stati posti subito in quarantena”.

Lo dice all’AGI il sindaco di Cerisano (Cosenza), Lucio Di Gioia, in relazione all’arrivo, questa notte, nel paesino delle Serre cosentine, di due giovani studenti, di ritorno dal Veneto. La popolazione locale si era allarmata. “La polizia li ha intercettati a Lauria e questo dimostra che il dispositivo di sicurezza funziona – ha detto Di Gioia – e purtroppo adesso saranno denunciati e sanzionati per come sono le nuove disposizioni. Ma la popolazione può stare tranquilla, perché sono stati controllati”.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

UICI Catanzaro, un successo la 61esima Giornata del Cieco

Mirko

Vicenda tamponi, Guccione: “Regione gestisce situazione in completa anarchia”

Mirko

Crotone, il 29 aprile presentazione progetto “L’Atelier Koinè”

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content