Calabria7

Coronavirus, in Calabria il negozio made in Cina che toglie i cinesi

“Si comunica alla gentile clientela Pan C, in questo momento delicato per il fatto del CoronaVirus, il punto vendita Pan C di Montalto Uffugo e San Pietro in Guarano, dal 03/02/2020 sarà gestito esclusivamente da vostri connazionali (Italiani), fino a quando si calmerà la situazione”.

E’ l’annuncio fatto sulla pagina Facebook da una catena di negozi made in Cina in provincia di Cosenza, il Pan C, che, per l’allerta del Coronavirus ha disposto il cambio personale e la disinfestazione dei locali per non perdere la clientela, alla luce del panico diffuso per il virus proveniente dalla Cina.

“Inoltre – prosegue il post – vogliamo rassicurare i nostri clienti e in genere la cittadinanza italiana: i soggetti di nazionalità cinese sono tutti costantemente monitorati sulle loro condizioni di salute onde escludere qualsiasi possibilità di contagio con coloro con i quali vengono a contatto.
Coloro che sono rientrati in Italia dalla Cina, prima di venire in contatto con altri soggetti, hanno volontariamente trascorso anche il periodo di quarantena necessario ad escludere di essere eventualmente portatori di CoronaVirus”. Insomma, il negozio made in Cina che toglie via i cinesi per non perdere i clienti, in questo momento di psicosi generale provocata dall’ansia del contagio del virus.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Comune Rovito: 2 mln per messa in sicurezza della scuola scuola

Andrea Marino

Coronavirus, da Rosarno a Bergamo: il dono di un calabrese

Andrea Marino

All’Unical il romanzo storico-sociale di Santo Gioffrè

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content