Calabria7

Coronavirus in Calabria, il punto della situazione: preoccupano i centri per migranti

coronavirus iss

Sono 102 le vittime in Calabria per il Coronavirus. Ieri sera la morte di un uomo di 77 anni ricoverato nell’ospedale di Reggio Calabria e che accusava già patologie respiratorie croniche. Il Reggino è una delle aree più seguite per l’evolversi dei contagi, mentre preoccupa anche il campo migranti di Testa dell’Acqua di Rosarno, dove ieri sono stati registrati altri due positivi che si aggiungono al primo già in isolamento.

Molta attenzione è rivolta anche al Cosentino. La squadra del Castrovillari Calcio è in quarantena obbligatoria dopo avere giocato domenica scorsa con il Paternò, squadra di cui alcuni giocatori sono risultati positivi al Covid-19. Nelle ultime 24 ore, in provincia di Cosenza, sono stati individuati cinque nuovi contagi. Anche in questo caso, si segue con preoccupazione il positivo individuato tra i migranti di una struttura di Mendicino, dopo i casi già attivi tra i migranti ospiti a Rende e Amantea. A Crotone un nuovo caso individuato è, invece, legato ad un focolaio già noto.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Sequestrati 18 bungalow di un lido a Crotone, tra gli indagati dirigenti del Comune

Mirko

Sospesi operatori sanitari calabresi no vax, ispezioni in corso

Maria Teresa Improta

Coronavirus, 8 nuovi casi positivi al Gom di Reggio Calabria

Damiana Riverso
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content