Coronavirus: in poco più di due mesi -92,3% di decessi e -91,9% di ricoveri

I dati, illustrano la situazione nazionale al 21 giugno 2021 ore 17:00 (dati monitoraggio epidemia) e al 22 giugno 2021 ore 06:12 (dati vaccini)
oms

Monitoraggio settimanale dell’epidemia da Covid-19 in Italia a cura di Luca Fusaro commercialista, analista e collaboratore di diverse testate giornalistiche. I dati, illustrano la situazione nazionale al 21 giugno 2021 ore 17:00 (dati monitoraggio epidemia) e al 22 giugno 2021 ore 06:12 (dati vaccini). In poco più di due mesi si registra il -92,3% di decessi, -91,9% di ricoveri in area medica, -89,7% di terapie intensive, ma ancora 3 milioni di over 60 senza copertura (16,8%).

Monitoraggio settimanale epidemia Coronavirus in Italia

Monitoraggio settimanale epidemia Coronavirus in Italia

Il monitoraggio di Luca Fusaro conferma, nella settimana 15-21 giugno 2021, il trend in discesa dei nuovi casi (-36,3%) in diminuzione da 13 settimane per la ridotta circolazione del virus, come dimostra il basso tasso di positività (rapporto positivi/tamponi) sceso allo 0,59%.

Prosegue il calo degli attualmente positivi. Dal picco del 28 marzo si è passati da 573.235 a 76.853 (-86,6%). Il 96,4% dei casi attivi è in isolamento domiciliare, il 3,1% ricoverato con sintomi, lo 0,5% in terapia intensiva.

Continua anche il progressivo svuotamento degli ospedali. Dal picco del 6 aprile si è passati da 33.080 a 2.775 (-91,6%), in dettaglio i posti letto occupati in area medica sono scesi da 29.337 a 2.390 (-91,9%) e quelli in terapia intensiva da 3.743 a 385 (-89,7%). L’86,1% degli ospedalizzati è ricoverato in area non critica, il 13,9% in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare, dal picco del 28 marzo, sono calate da 540.855 a 74.078 (-86,3%).  

Da 10 settimane consecutive sono in calo anche i decessi. Nell’ultima settimana si attestano a 253, in media 36 al giorno.

In dettaglio, rispetto alla settimana precedente, si registrano le seguenti variazioni:

  • nuovi casi settimanali: da 12.095 a 700 (-36,3%);
  • casi attualmente positivi: da 157.790 a 76.853 (-51,3%);
  • ospedalizzati: da 4.001 a 2.775 (-30,6%);
  • persone in isolamento domiciliare: da 153.789 a 74.078 (-51,8%);
  • decessi: da 450 a 253 (-43,8%);
  • ricoveri in terapia intensiva: da 536 a 385 (-28,2%);
  • pazienti ricoverati con sintomi: da 3.465 a 2.390 (-31%).
  • Incidenza settimanale per 100.000 abitanti e occupazione posti letto COVID

    Continua a ridursi l’incidenza settimanale per 100.000 abitanti, si passa da 20 della settimana precedente a 13.

    I posti letto occupati in area medica sono il 4,1% (2.390 su 57.747), in terapia intensiva il 4,5% (385 su 8.593).

    RegioneIncidenza settimanale per 100.000 abitantiPosti letto in area medica occupati da pazienti COVID-19Posti letto in terapia intensiva occupati da pazienti COVID-19Abruzzo133,1%1,1%Basilicata267,3%0%Calabria239,6%7,1%Campania147%4,2%Emilia-Romagna123,4%4,9%Friuli Venezia Giulia90,7%0,6%Lazio134,6%8,1%Liguria72%3,6%Lombardia125,6%5,4%Marche82,7%2,8%Molise162,7%0%Piemonte93,7%4,8%P.A. Bolzano121,5%3%P.A. Trento81,7%3,3%Puglia155,2%2,9%Sardegna54,1%2,3%Sicilia247,4%3,7%Toscana122,6%8,3%Umbria123,9%4,1%Valle d’Aosta133,7%0%Veneto81,5%2%ITALIA134,1%4,5%

    Si evidenzia una ripresa dell’attività di testing. In dettaglio, rispetto alla settimana precedente, si registrano le seguenti variazioni:

  • numero di persone testate per settimana: da 316.789 a 320.054 (+1%);
  • tamponi settimanali: da 1.289.226 a 1.314.484 (+2%).
  • Tasso di positività

    Il tasso di positività è un indicatore della diffusione di una epidemia. Viene definito come il rapporto tra il numero di positivi rispetto ai tamponi effettuati. Un’altra possibile definizione considera i “casi testati” al posto dei tamponi. La ragione di questa definizione alternativa è dovuta al fatto che il numero di tamponi include anche quelli di controllo effettuati per accertare la guarigione di un soggetto positivo. Vediamo l’andamento di entrambi nelle ultime due settimane. In Italia il tasso di positività, calcolato sui tamponi, si è ridotto progressivamente passando dal 4,55% della settimana 20-26 aprile allo 0,59%. Una percentuale così bassa fa sì che si sono dovuti analizzare 171 tamponi per trovare un positivo (tamponi settimanali/casi settimanali).

    Nel calcolo delle percentuali dei vaccinati utilizzo come dato non l’intera popolazione italiana ma la platea interessata ossia i soggetti ≥ 12 anni che secondo la stima dell’Istat sulla popolazione residente al 1° gennaio 2021 è pari a 53.399.242. Al 22 giugno (aggiornamento ore 06:12), il 57,2% della popolazione ha ricevuto almeno una dose di vaccino (n. 30.542.337) e il 30,07% ha completato il ciclo vaccinale (n. 16.059.088).

    RegioneAlmeno una doseCiclo completoAbruzzo58,51%30,11%Basilicata52,89%31,62%Calabria52,71%28,37%Campania60,26%28,39%Emilia-Romagna55,67%31,5%Friuli Venezia Giulia57,85%29,96%Lazio57,69%33,74%Liguria56,25%32,88%Lombardia59,39%31,22%Marche58,33%28,93%Molise60,17%28,77%Piemonte56,92%28,8%P.A. Bolzano54,01%31,93%P.A. Trento50,92%32,6%Puglia58,78%31,8%Sardegna57,25%25,91%Sicilia51,7%29,11%Toscana56,69%26,74%Umbria58,23%27,12%Valle d’Aosta55,42%29,06%Veneto57,13%28,81%ITALIA57,2%30,07%

    Coperture vaccinali per fasce di età

    Gli over 60 che non hanno ricevuto nemmeno una dose di vaccino risultano 2.997.215 su 17.886.878 (16,76%) e sono così suddivisi: 6,71% degli over 80 (n. 300.602), 14,97% della fascia 70-79 (n. 893.290) e 24,23% della fascia 60-69 anni (n. 1.803.323). Vediamo in dettaglio la percentuale di vaccinati per fasce di età.

    © Riproduzione riservata

    TI POTREBBE INTERESSARE
    "Bacio planetario" Luna-Saturno tra pochi giorni. Ecco come prepararsi allo show celeste
    ul posto sono intervenuti carabinieri, 118 e vigili del fuoco, ma per l'uomo non c'è stato nulla da fare
    Intervenuta prontamente sul posto, la polizia stradale ha gestito le operazioni del traffico deviato
    Tra i cardini del progetto, quello di consentire agli adulti reclusi negli istituti di pena di conseguire il patentino da allenatore
    Il presidente della Regione: "È importante che gli sforzi del governo nazionale si colleghino a quelli regionali"
    "Ora sono libero di fare e soprattutto di parlare. Credo che dal punto di vista giudiziario me ne abbiano fatte troppe"
    I due uomini, di 46 e 48 anni, erano entrati in acqua e non sono riusciti a tornare a riva. Inutili i soccorsi
    Vista la gravità dell’incendio sono state attivate dai Vigili del Fuoco di Vibo due autobotti, due pick-up, un operatore DOS
    Per la prima volta, per volontà del presidente, la Calabria ha partecipato all'evento che si è tenuto a Marsiglia il 21 e il 22 settembre
    Con l'apertura della camera ardente del presidente emerito della Repubblica, FDI ha scelto di sospendere le iniziative politiche
    RUBRICHE

    Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

    Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

    Direttore Responsabile Mimmo Famularo
    Caporedattore Gabriella Passariello

    Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

    2023 © All rights reserved