Calabria7

Coronavirus, Italia in quarantena: ecco le regole. No ad assalto supermercati

L’Italia intera è zona protetta. Sarà firmato a breve questa mattina ed entrerà immediatamente in vigore il nuovo decreto annunciato ieri sera dal Premier Giuseppe Conte.

Il nuovo decreto firmato ieri prevede la possibilità di uscire di casa per recarsi a fare la spesa. Non è prevista la chiusura dei negozi di generi alimentari, che anzi rientrano tra le categorie che possono sempre restare aperte. Non è necessario, e soprattutto è contrario alle motivazioni del decreto, affollarsi e correre ad acquistare generi alimentari o altri beni di prima necessità che potranno in ogni caso essere acquistati nei prossimi giorni. Sarà garantito regolarmente l’approvvigionamento alimentare. Supermercati invece presi d’assalto ieri sera. A Roma, a Napoli, a Torino, lunghe file si sono formate nei supermercati h24: la gente è in cosa fuori con i carrelli attendendo il turno per entrare. I commessi controllano il flusso, concedono ingressi poco per volta, impongono la distanza di sicurezza alle casse e i guanti al reparto ortofrutta. Nei carrelli provviste ‘da guerra’: patate, biscotti, latte, zucchero e chili di farina.

Tuttavia, l’allarmismo e la corsa agli acquisti devono essere evitati. Non sarà chiuso alcun servizio fondamentale alla popolazione. Si potrà regolarmente recarsi a fare la spesa o al lavoro compilando il modello di autocertificazione che sarà pubblicato sul sito del ministero. In foto le regole da seguire fino a venerdì 3 aprile 2020.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Catanzaro, Don Raffaele nel suo lido a 91 anni: quartiere Marina deserto

manfredi

Festa al Comune di Catanzaro, dipendenti in pensione

manfredi

A Isola Capo Rizzuto il convegno “Il coraggio di dire no”

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content