Calabria7

Coronavirus, la quinta ondata di contagi parte dalla Calabria: i numeri della nuova emergenza

migranti nel catanzarese-alt

Il valore R0 di Omicron 2 che indica quante persone un soggetto positivo è in grado di infettare in assenza di misure di protezione è tra il 15 e il 18. La variante Delta (già molto contagiosa) era intorno al 5. Una quinta ondata dunque starebbe attraversando l’Europa, nel momento in cui tutto il mondo aveva iniziato ad allentare le restrizioni in vista dell’estate. In Italia i dati che preoccupano maggiormente sono quelli della Calabria dove si può ipotizzare stia partendo la nuova ondata di coronavirus italiana. A testimoniarlo sono i dati del monitoraggio settimanale Iss-Ministero Salute.

Impennata di contagi e ricoveri

Sale l’incidenza dei casi di Covid-19 in Italia: questa settimana è pari a 725 casi su 100mila abitanti rispetto a 510 della scorsa settimana. Lo evidenzia la tabella sugli indicatori decisionali del monitoraggio settimanale Iss-ministero della Salute. L’indice di trasmissibilità Rt sale invece a 0,94 da 0,84. Terapie intensive meno piene mentre resta stabile l’occupazione dei reparti ordinari da parte di pazienti Covid. Il tasso di occupazione in terapia intensiva è al 4,8% (rilevazione giornaliera Ministero della Salute al 17 marzo) contro il 5,5% della scorsa settimana (rilevazione giornaliera Ministero della Salute al 10 marzo). Il tasso di occupazione in aree mediche a livello nazionale è stabile al 12,9% (rilevazione giornaliera Ministero della Salute al 17 marzo) rispetto al 12,9% della settimana precedente (rilevazione giornaliera Ministero della Salute al 10 marzo).

Calabria sopra la soglia di allerta

Questa settimana 9 Regioni sono sopra la soglia di allerta del 15% per l’occupazione dei reparti da parte di pazienti Covid. Sono: Abruzzo (19%); Basilicata (23,4%); Calabria (31,3%); Lazio (16,1%); Marche (16,4%); Puglia (18,8%); Sardegna (21%); Sicilia (23,3%); Umbria (27,6%). Nessuna Regione supera invece la soglia di allerta del 10% per l’occupazione delle terapie intensive. L’incidenza dei casi Covid supera il valore di 1000 per 100mila abitanti in 3 Regioni: Calabria (1079,3); Puglia (1060,2); Umbria (1588,4). Lo evidenzia, secondo quanto si apprende, la tabella sugli indicatori decisionali del monitoraggio settimanale. In 9 regioni su 21 aumentano i ricoveri negli ospedali e sale la percentuale di positivi ai test molecolari, che a livello nazionale è passata negli ultimi 14 giorni dal 9,5% al 15%.

Le condizioni più critiche in Calabria

Lo indicano le analisi del matematico Giovanni Sebastiani, dell’Istituto per le Applicazioni del Calcolo ‘M.Picone’, del Consiglio Nazionale delle Ricerche (Cnr). “Diverse regioni mostrano un trend di crescita della percentuale dei positivi ai test molecolari e in 9 su 21 aumenta contemporaneamente l’occupazione dei reparti ordinari o di terapia intensiva”, osserva l’esperto. Tra le 9 regioni, le condizioni più critiche si riscontrano in Calabria e in Umbria. In Calabria l’occupazione dei reparti ordinari è di circa il 31%, con un aumento medio di circa 0.57% al giorno e l’incidenza negli ultimi sette giorni è di 1.030 casi per 100.000 abitanti; in Umbria l’occupazione dei reparti ordinari è di circa il 28%, con un aumento medio di circa lo 0.64% al giorno e l’incidenza è di 1.550 casi a settimana per 100.000 abitanti. Altre regioni nelle quali si rilevano incrementi sono: Sicilia (occupazione dei reparti ordinari al 23% con un aumento medio giornalieri dello 0.31%, incidenza 910), Puglia (19%, 0.08%, 1.020), Toscana (13%, 0.15%, 830) e Lombardia (8%, 0.18%, 450); in Sardegna sono in aumento sia i reparti ordinari (21% e 0.31% al giorno), sia le terapie intensive (9% e 0.18% al giorno), con 840 casi a settimana per 100.000 abitanti; situazione analoga per la Campania, col 14%, 0.09% al giorno nei reparti ordinari, e il 6%, 0.41% al giorno per le terapie intensive, con 740 casi a settimana per 100.000 abitanti; nella provincia autonoma di Bolzano le terapie intensive sono in crescita (5%, 0.69% al giorno) e i nuovi casi a settimana sono 800 per 100.000 abitanti).

LEGGI ANCHE | Coronavirus, Draghi in diretta annuncia il “ritorno alla normalità” (VIDEO)

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Voucher connettività, in arrivo altri 15 milioni di euro per la Calabria

Damiana Riverso

Covid in Italia, contagi stabili a 6.764 nuovi casi. Positività all’1,4%

Alessandro De Padova

Iss: tra gli over 80 non vaccinati il tasso di decesso è 13 volte più alto

Sergio Pelaia
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content