Calabria7

Coronavirus, morto medico del Crotonese: sindaco chiede zona rossa

ospedale pugliese catanzaro

Si allunga l’elenco dei medici morti a causa del Covid-19. L’ultima vittima era originaria del Crotonese. Si tratta di Antonio Pugliese, 60 anni, di Roccabernarda, molto noto in tutto il comprensorio dove prestava servizio per l’Uffico vaccinazioni dell’Asp, oltre ad essere consigliere comunale di maggioranza. Il sindaco Nicola Bilotta ha espresso il cordoglio della comunità e allo stesso tempo ha invitato la cittadinanza, per evitare pericolosi assembramenti a non recarsi nell’abitazione del professionista per le tradizionali visite di lutto.

Pugliese era risultato positivo al Covid ad ottobre e successivamente era stato ricoverato in ospedale. Prima a Crotone e poi trasferito a Catanzaro. Al Pugliese-Ciaccio, dopo un periodo trascorso nel reparto Covid, era stato trasferito in terapia intensiva dove è deceduto la notte scorsa. Di Roccabernarda era anche Maria Zumpano, maestra di 58 anni, deceduta per Covid sabato scorso all’ospedale di Catanzaro.

Sindaco chiede la zona rossa

Il centro collinare del crotonese, peraltro, in questi giorni vive una situazione molto difficile a causa del focolaio che ha colpito la casa di riposo Santa Maria dove al momento si registrano 64 casi di positività al virus tra gli anziani ospiti e gli operatori, tanto che l’Asp di Crotone ha deciso di intervenire in soccorso dell’amministrazione comunale e inviato la responsabile del servizio Usca Maria Pompea Bernardi ad assumere la direzione sanitaria della casa di riposo. Il sindaco Bilotta ha chiesto alla Regione Calabria di istituire la zona rossa a Roccabernarda. Nel frattempo, il primo cittadino, ha emesso un’ordinanza che impone restrizioni per i rientri nella cittadina in occasione del Natale.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Impugna il coltello e aggredisce la compagna, in manette 49enne crotonese

Giovanni Bevacqua

Revocata l’interdittiva antimafia alla Mediterranea Catering Srl di Crotone

Covid, l’allarme dei medici: “Focolaio all’ospedale di Crotone”

Alessandro De Padova
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content