Calabria7

Coronavirus: ricoveri ordinari in aumento, la Calabria pronta a scivolare in zona gialla

Il Covid continua a diffondersi. Sale in 5 regioni (Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Piemonte, Sardegna, Sicilia) il tasso di occupazione delle terapie intensive dei pazienti Covid toccando il 13% nelle due isole maggiori, sopra la soglia d’allerta del 10%. E’ quanto emerge dai dati del monitoraggio giornaliero a cura dell’Agenzia Nazionale dei servizi sanitari regionali (Agenas), di ieri, 30 agosto. Per quanto riguarda l’occupazione di posti letto in reparto, 4 regioni (Abruzzo, Calabria, Campania, Sicilia) segnano un aumento giornaliero. In particolare la Calabria (+1%) arriva al 17% e la Sicilia (+2%) al 23%, entrambe oltre la soglia d’allerta del 15%. La Calabria ha già superato anche il tetto dei contagi sono 175 ogni 100mila abitanti (per restare in zona bianca non bisognerebbe superare i 50 contagi), l’unico parametro che consente (per ora) di non scivolare in zona gialla è l’occupazione delle Terapie Intensive al 9% a fronte di un limite del 10% dei posti letto occupati da pazienti Covid.

 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Pd Catanzaro Lido: “Triste continuare a leggere comunicati infamanti”

manfredi

Buccolieri (Psi): La grande attualità politica di Pertini pur a 30 anni dalla scomparsa

Danilo Colacino

L’allarme degli oncologi italiani: “La prossima pandemia sarà il cancro”

Antonio Battaglia
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content