Calabria7

Coronavirus, sindaco Reggio chiude le scuole fino al 28 novembre

falcomatà governo

Il sindaco di Reggio Calabria, Giuseppe Falcomatà, ha disposto la sospensione, “a tutela della salute pubblica”, delle attività didattiche in presenza in tutte le scuole di ogni ordine e grado della città, sia pubbliche e private, con esclusione delle scuole dell’infanzia e degli asili nido, con decorrenza dal 16 e al 28 novembre 2020, “salve ulteriori e diverse valutazioni in considerazione dell’evolversi della situazione epidemiologica“.

L’ordinanza dispone “l’attivazione, laddove possibile, della didattica a distanza (DAD) da parte di tutte le scuole destinatarie del presente provvedimento al fine di garantire la continuità scolastica in modo strutturato e organizzato; che sia garantita in tutte le scuole la didattica in presenza, secondo quanto previsto dal decreto del Ministro dell’Istruzione n. 89 del 7 agosto 2020, e dall’ordinanza del Ministro dell’Istruzione n. 134 del 9 ottobre 2020, a tutti gli alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali”. E’ previsto, inoltre, che vengano effettuati in tutte le scuole gli interventi di sanificazione.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Ballottaggio a Cosenza, Franz Caruso è il nuovo sindaco

Sergio Pelaia

Barillaro (Tansi): “Cultura come strumento per vivere da cittadini liberi”

manfredi

Coronavirus, la storia: “Io positivo al Covid, abbandonato dalle istituzioni sanitarie”

bruno mirante
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content