Calabria7

Coronavirus, sindaco Stasi ‘blinda’ Corigliano-Rossano

Stop agli spazi pubblici adibiti al passeggio, alla sosta ed alla pratica sportiva all’aperto. Per i proprietari di più alloggi è obbligatorio stare in quelli di residenza. Divieto di transito sia in entrata che in uscita per i non residenti. Sabato pomeriggio e domenica gli esercizi commerciali dovranno restare chiusi; nei giorni feriali la chiusura è alle ore 18.30 per tutti. Al supermercato non si va più di una volta ogni due giorni. Sanzioni più severe per chi circola in macchina o a piedi senza validi motivi, fino a 500 euro.

È quanto contenuto nella nuova ordinanza, urgente e contingibile, firmata dal Sindaco Flavio Stasi, per contenere il contagio e la diffusione del Covid-19 (Coronavirus). Rientrano negli spazi pubblici anche i lungomari, la spiaggia e l’arenile insistenti nel territorio comunale e, in particolare, i parchi pubblici, le piazze e gli spazi verdi. In caso di spostamento da una residenza all’altra, la comunicazione deve essere fatta pervenire al Centro Operativo Comunale di Protezione Civile e per comprovate ragioni di necessità, che se non dimostrabili non saranno considerate, con sanzioni fino a 500 euro. Il Primo Cittadino ordina anche la chiusura degli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande posti in tutte le aree di servizio che insistono sul territorio comunale; il divieto di recarsi presso gli uffici postali e bancari, così come presso qualsiasi altro ufficio eventualmente aperto al pubblico, per operazioni non strettamente necessarie e differibili (non a scadenza).

In caso non si riesca a dimostrare la non differibilità e/o necessità dell’operazione, l’autocertificazione non sarà considerata adeguatamente motivata, con sanzione fino a 500 euro. Sanzioni anche a carico dei conducenti di veicoli e dei pedoni circolanti nel territorio comunale senza giustificato motivo. Chi non esibisce autocertificazione o non è in grado di dimostrare motivazioni di comprovata necessità, oppure chi viene fermato più di una volta al giorno, pur esibendo la autocertificazione, sarà sanzionato. In caso di circolazione ingiustificata di minori, saranno chiamati a rispondere sia penalmente che amministrativamente i titolari della potestà genitoriale, sempre con sanzioni fino a 500 euro.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Viaggio nelle Diocesi, la comunità ortodossa di Catanzaro (VIDEO)

manfredi

Coronavirus, kit per la sicurezza gratuiti per i lavoratori: arriveranno a giorni

Andrea Marino

Cosenza, Kantiere Kairòs concerto di beneficenza

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content