Calabria7

Coronavirus, situazione preoccupante a “Casa Serena”. Il sindaco di Cassano :”Serve personale”

Il sindaco di Cassano All’Ionio, Giovanni Papasso, a causa della grave situazione nell’istituto per anziani “Casa Serena” ha formalizzato una richiesta urgente di intervento destinata al Prefetto di Cosenza, al presidente facente funzioni della Regione Calabria, assessore alle Politiche agricole e sviluppo agroalimentare, Politiche sociali e per la famiglia, al commissario regionale alla Sanità, al dirigente generale Ota – dipartimento Tutela della Salute, Servizi Sociali e Socio Sanitari, al Commissario dell’Asp di Cosenza, alla Protezione Civile Regionale, all’Ordine Provinciale dei Medici – Chirurghi e degli Odontoiatri di Cosenza e provincia, all’Ordine Professioni Infermieristiche Cosenza.

“Nella comunicazione, il primo cittadino –  si legge in una nota –  ha rappresentato la sua forte preoccupazione per la situazione di grande emergenza ed estrema delicatezza che si è venuta a determinare all’Istituto per anziani “Casa Serena Santa Maria di Loreto”, dove quasi tutti gli ospiti presenti nella struttura sono risultati covid-positivi. Purtroppo –  ha evidenziato – si sono già registrati due decessi e un terzo ospite è stato ricoverato in ospedale. Il personale, insufficiente a gestire l’emergenza, sta rivolgendo richieste di aiuto per fronteggiare la situazione. Lo stesso presidente, ha riferito il sindaco Papasso, risultato anch’egli positivo, ha chiesto tramite pec agli organi competenti di intervenire. Sulla questione, il sindaco di Cassano ha contattato telefonicamente il direttore sanitario dell’istituto, la dottoressa Marchesano e il dottor Mario Marino, responsabile Covid dell’Asp di Cosenza, ai quali ha rappresentato le proprie preoccupazioni in merito. La struttura, infatti, ha informato Papasso, non garantisce al momento la presenza costante di un medico ed il personale è insufficiente a fronteggiare l’emergenza, perché alcuni sono risultati covid-positivi, tanto che l’Istituto ha pubblicato un avviso per la ricerca urgente di personale. Si ritiene, pertanto, urgente ed opportuno l’intervento di un’equipe di medici e infermieri per valutare la situazione e disporre, se necessario, il ricovero degli anziani ospiti in una struttura ospedaliera, più adeguata alle loro attuali necessità, tenuto conto della loro età e delle altre patologie di cui soffrono. Ogni momento che passa è prezioso. È necessario – conclude la nota del sindaco – intervenire al più presto, ha concluso, per salvaguardare la vita di queste persone, che, seppur anziane, hanno il diritto di essere tutelate e protette nel modo migliore possibile”.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Rapina nel Catanzarese, due assoluzioni e una condanna

Gabriella Passariello

Covid nel Cosentino, da più giorni attendono i risultati dei tamponi

Mimmo Famularo

Comune di Cosenza, minoranza: “Occhiuto sindaco del dissesto”

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content