Calabria7

Coronavirus, Speranza: “Vaccino prima a medici e persone fragili”

vaccino coronavirus

“Ho detto che ci vorranno sei mesi per vedere la luce, ma questo non vuol dire azzerare il virus: all’inizio ci saranno poche dosi di vaccino e la scelta per l’Italia è che i primi ad essere vaccinati saranno medici e operatori sanitari e poi i fragili e gli anziani”. E’ quanto afferma il ministro della salute Roberto Speranza: “Ci sono due partite: il vaccino e le cure… ed anche per queste l’Italia è dentro la sfida. Si sta lavorando a promettenti anticorpi monoclonali ma saranno necessarie tutte le verifiche. Sui farmaci ed i vaccini saremo rigorosissimi. Le armi in campo cominciano ad essere tante e voglio dare un messaggio di ottimismo – conclude Speranza -. Ancora è dura, e ci attendono mesi di resistenza, ma alla fine vinceremo la battaglia”.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Coronavirus, bollettino Regione: +27 positivi. 65 le vittime

Matteo Brancati

Metalli pesanti/1: la cura che fa di nuovo camminare Domenico (SERVIZIO TV)

nico de luca

Sanità, Oliverio: incontro urgente con commissario e prefetti

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content