Calabria7

Coronavirus, test immunità: in pochi giorni la validazione

coronavirus covid

Il Presidente del Consiglio Superiore di Sanità Franco Locatelli: “I test saranno basati su 4 criteri ed avranno valenza nazionale”

Ci saranno risposte “in tempi brevi” ed in “pochi giorni” si avrà la validazione dei test sierologici da poter usare su larga scala su campioni della popolazione. Lo afferma il presidente del Consiglio superiore di sanità Franco Locatelli. La validazione dei test avverrà, spiega, “sulla base di 4 criteri e dovranno essere test con una valenza nazionale, in modo che non vi sia il rischio di difformità tra le varie Regioni”.

“Stiamo lavorando alacremente – ha spiegato Locatelli – e una risposta sulle validazioni ci sarà in tempi brevi, nell’arco di qualche giorno”. La validazione dei test sierologici – mirati ad individuare la presenza degli anticorpi al Coronavirus attraverso un prelievo di sangue – avverrà sulla base di 4 criteri: l’elevata sensibilità e specificità dei test per evitare falsi positivi o falsi negativi; test realizzabili in tempi brevi; applicabilità su larga scala; di facile applicazione. Infine anche test con valenza nazionale per evitare disparità tra le regioni.

Per definire i campioni di popolazione sui quali andranno prioritariamente effettuati i test sierologici, ha spiegato Locatelli, “stiamo tenendo conto di vari criteri, tra i quali le fasce d’età, le aree territoriali anche sulla base della valenza epidemica, la differenza di genere uomo-donna, i profili lavorativi anche in relazione alle attività di maggiore valenza strategica”. I test sierologici dovranno rilevare quali soggetti hanno sviluppato anticorpi al nuovo coronavirus e sono pertanto immuni, ciò anche in vista della Fase 2 di graduale riapertura del Paese partendo presumibilmente dalle attività e settori maggiormente strategici. Il fine è anche quello di arrivare ad un cosiddetto ‘passaporto di immunità’ che potrebbe essere utilizzato anche quale criterio per il rientro lavorativo.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Tre medici americani: “Vogliamo trasferirci in Calabria per curare gratis gli anziani”

Mimmo Famularo

Sanità: sindaco Cetraro annuncia occupazione uffici commissario

Matteo Brancati

Catanzaro, inaugurato il nuovo cinema del ‘Pugliese Ciaccio’ (SERVIZIO TV)

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content