Calabria7

Coronavirus, torna la zona rossa. Ecco cosa si può fare

sistema dei colori

Da domani 31 dicembre fino al 6 gennaio l’Italia torna in zona rossa e tornano in vigore le restrizioni  del “decreto Natale”. Soltanto lunedì 4 gennaio sarà zona arancione

Spostamenti e coprifuoco

Per quanto riguarda gli spostamenti, questi sono vietati se non per comprovate esigenze di lavoro, necessità o salute. È  permesso raggiungere in due persone (sono esclusi dal conteggio i minori di 14 e i disabili) una sola abitazione al giorno all’interno della propria regione. Necessaria però l’autocertificazione. In zona rossa è dunque confermato il divieto di uscita dalle 22 alle 5. Unica eccezione è la notte tra il 31 dicembre e l’1 gennaio quando il divieto sarà prolungato fino alle 7 .

Ristorazione e commercio

Ristoranti, bar e pasticcerie sono chiusi, ma resta consentito ordinare a domicilio o per l’asporto entro le 22. Alcuni negozi possono restare aperti: tra questi gli alimentari, le farmacie, negozi di computer ed elettronica di consumo, apparecchiature informatiche e per le telecomunicazioni, negozi per bambini. Nessuna chiusura per tabaccai, librerie ed edicole. Aperti anche i benzinai così come i barbieri e i parrucchieri

Lo sport

Per quanto riguarda lo sport, nei giorni di zona rossa si potrà fare soltanto all’aperto, in forma individuale e senza la possibilità di uscire dal proprio comune. Restano dunque sospese le attività nei centri sportivi anche in forma individuale così come le  palestre, piscine, terme e centri benessere.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Crollo del controsoffitto dell’Aula Rossa, le importanti precisazioni di Polimeni

Matteo Brancati

Si scontrò con un’auto a Rende uccidendo quattro ragazzini, condannato per omicidio stradale

Maria Teresa Improta

Basso Profilo, cade per Truglia l’aggravante mafiosa ma resta ai domiciliari

Mirko
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content