Coronavirus, vaccino Moderna protegge da 6 varianti a sei mesi dalla seconda dose

A sei mesi dalla seconda dose, il vaccino anrti-Covid a mRna di Moderna continua a proteggere da almeno 6 varianti del virus SarsCov2
Hiv Moderna

A sei mesi dalla seconda dose, il vaccino anrti-Covid a mRna di Moderna continua a proteggere da almeno 6 varianti del virus SarsCov2, compresa la Delta: lo indica la ricerca pubblicata sulla rivista Science dal gruppo dell’istituto americano Niaid (National institute of allergy and infectious diseases) guidato da Amarendra Pegu. A 6 mesi dalla seconda dose, la maggior parte dei vaccinati ha mantenuto gli anticorpi contro le varianti Alfa, Beta, Gamma, Epsilon, Iota e Delta.

E’ il primo risultato a definire la durata della protezione dalle varianti, finora valutata solo per periodi più brevi. Oltre alla protezione contro le sei varianti, nella ricerca è stata valutata protezione dagli anticorpi neutralizzanti in volontari di tre fasce d’età diverse, nel giro di 7 mesi dalla prima vaccinazione. Si è così osservato che al picco della risposta immunitaria (due settimane dalla seconda dose) la risposta a tutte le varianti era evidente.

E’ il primo risultato a definire la durata della protezione dalle varianti, finora valutata solo per periodi più brevi. Oltre alla protezione contro le sei varianti, nella ricerca è stata valutata protezione dagli anticorpi neutralizzanti in volontari di tre fasce d’età diverse, nel giro di 7 mesi dalla prima vaccinazione. Si è così osservato che al picco della risposta immunitaria (due settimane dalla seconda dose) la risposta a tutte le varianti era evidente.

L’importanza di entrambe le dosi

Gli anticorpi contro le mutazioni sono durati nella maggior parte delle persone, anche se a bassi livelli, per 6 mesi. Nelle persone più anziane erano leggermente ridotti. Si è invece osservata una limitata portata degli anticorpi neutralizzanti dopo la prima dose, il che sottolinea l’importanza di fare entrambe le dosi per essere protetti contro le varianti, sottolineano i ricercatori. Alla luce di queste considerazioni gli autori dello studio ritengono che i nuovi dati possano essere utili in vista della valutazione di somministrare o meno una terza dose del vaccino.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
L'uomo si è impiccato con le lenzuola legate al tubolare della tenda della finestra della cella detta di 'transito'
La Regione ha istituito il Molecular tumor board facendo il primo passo per la costruzione di un percorso verso la medicina di precisione
Effettuati poco più di 1300 tamponi. Un morto nelle ultime 24 ore
I professionisti, secondo il Codacons, sarebbero stati "licenziati da una telefonata con numero anonimo, da una voce anonima: 'Da domani lei non si deve più presentare in corsia'"
"Una tragedia - commenta il sindaco - Aveva la stessa età di mia moglie. La conoscevo benissimo, siamo sconvolti"
All’incontro, molto partecipato, ha preso parte anche Florindo Oliverio dalla Funzione Pubblica Cgil Nazionale, già segretario nazionale con delega alle Funzioni Centrali
I comuni più vicini all'epicentro - nel raggio di 20 km - sono quelli di Tropea, Drapia, Parghelia e Ricadi
L’evento è stato organizzato per tutti i bambini del territorio allo scopo di sensibilizzare alla tutela degli animali e dei valori ambientali e sportivi
Sono stati i vicini di casa a lanciare l'allarme per i cattivi odori che provenivano dall'abitazione
Lo afferma in una nota il Codacons segnalando i pesantissimi rincari che a marzo - secondo l'Istat - hanno investito i prezzi di cibi e bevande
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2023 © All rights reserved