Corteo di “solidarietà” a Tropea dopo lo scioglimento del Comune: “Grazie sindaco”

In centinaia per le vie della perla del Tirreno. Gli organizzatori precisano: "Non si tratta di una manifestazione contro lo Stato"

Solidarietà all’amministrazione comunale decaduta a seguito dello scioglimento del Consiglio comunale per presunte infiltrazioni mafiose. Protagoniste un centinaio di persone che questa mattina sono scesi in strada a Tropea. Ad organizzare il corteo un privata cittadina, Maria Antonietta Pugliese, presidente della Pro Loco che però non è stata coinvolta nell’organizzazione.

Giovanni Macrì non partecipa al corteo

Giovanni Macrì non partecipa al corteo

Il corteo è partito da piazza Vittorio Veneto per poi snodarsi per le vie della città e terminare in largo Padre di Netta a poca distanza dal Comune. Assente all’evento il sindaco Giovanni Macrì. “Mi preme dire che non si tratta di una manifestazione contro lo Stato – ha commentato Pugliese – anzi non entriamo assolutamente nel merito del provvedimento amministrativo e giudiziario ma siamo qui piuttosto a manifestare gratitudine all’amministrazione che, con dati oggettivi, ha sicuramente reso più vivibile la nostra città, garantendo il diritto al lavoro a fasce anche disagiate della comunità e rendendo Tropea una dei luoghi più belli e rinomati al mondo. Quindi non stiamo parlando solo di Tropea come una delle località di eccellenza della Calabria ma come una città italiana conosciuta al mondo per il suo buon governo”.

Per la presidente dell’associazione commercianti di Tropea Romania Zangone, la manifestazione “vuole essere un semplice e doveroso ringraziamento per quello che il sindaco Giovanni Macrì e la sua amministrazione hanno fatto in questi 5 anni che è veramente sotto gli occhi di tutti e per i commercianti ancora di più perché noi abbiamo visto risultati in questo un lustro che mai si erano visti. La giustizia andrà avanti e farà il suo corso, da parte nostra abbiamo più volte già pubblicamente dichiarato la nostra disponibilità a collaborare con i commissari che si sono già insediati e ai quali auguriamo anche buon lavoro”.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
L'appuntamento è per domenica 16 giugno e al centro dell'iniziativa ci sarà la terza età. Il titolo è già tutto un programma: "Siamo tutti anziani"
Secondo quanto raccontato da "Basta vittime sulla statale 106": il conducente della vettura sbalzato fuori dall'abitacolo e incastrato nel guardrail
Ci sono anche due deputati calabresi tra i parlamentari sanzionati dall'ufficio di presidenza della Camera dei deputati
Soddisfazione da parte del presidente di Coldiretti Calabria Franco Aceto: "Ma non basta, la mobilitazione continua"
l'inviato
Centinaia di chilometri di arenile ubicati a ridosso della statale 18 invasi da erbacce, rifiuti e liquami fognari
L'Intervista
Il testo licenziato dal Senato - spiega il governatore della Calabria al Corriere della Sera - è un buon testo, ma deve essere migliorato”
I messaggi social con la firma delle “Brigate Rosse” diretti a due cosiddetti "diarchi fascisti": "Siete condannati a morte"
La Cgil incalza di fronte all'ennesimo episodio "Bisogna prendere provvedimenti drastici e urgenti affinché i colleghi vengano tutelati"
Accolte le istanze dei difensori del 31enne, di Spadola. Il Tribunale di Messina ha ritenuto inammissibile la richiesta della Dda
Accusati in concorso tra di loro di peculato, erano stati arrestati nell'ambito di un'inchiesta della Guardia di finanza. Accolte le le richieste della difesa
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved