Calabria7

Cosenza, campagna elettorale chiude con Fidanza e Medeo

cosenza campagna elettorale

 A Cosenza la campagna elettorale chiude con l’eurodeputato Carlo Fidanza accanto al candidato Ernesto Madeo domani venerdì 24 gennaio ore 18.30 hotel Minerva – Laghi di Sibari

La squadra di cittadini e sostenitori della Filiera del Fare, il progetto politico al servizio della gente che ha come scopo il cambiamento e il riscatto della Calabria, ideato da Ernesto Madeo, candidato di Fratelli d’Italia nella circoscrizione di Cosenza, per Jole Santelli presidente, arriva alla chiusura della campagna elettorale promuovendo un incontro pubblico con esponenti di partito e rappresentanti delle associazioni di categoria del settore agroalimentare. La Filiera del Fare intende il consenso come strumento di cambiamento vero e duraturo che si traduce in “vincere-con”: ovvero la convinzione che i percorsi etici di cambiamento devono essere una vittoria per tutti, consentendo di “vincere insieme”.

La Filiera del Fare, infatti, si compone di famiglie, gruppi e imprese che sono legati da una visione comune che vuole tradursi in trasparenza, semplificazione, valutazione, efficienza, efficacia, economicità e digitalizzazione dell’azione amministrativa, per una Regione in cui la catena decisionale abbia tempi certi e di conseguenza sia reattiva e risolutiva. Velocizzare le procedure del Psr ad oggi lente, farraginose e inique, stanziare fondi per il risarcimento dei danni provocati agli agricoltori soprattutto dalla presenza di ungulati come i cinghiali attraverso una continua e costante consultazione dei diretti interessati e dei tecnici più esperti che operano da anni sul campo e nel settore, oltreché delle associazioni di categoria per ultimare la scrittura del nuovo Psr 2021/2027.

Inoltre, il nuovo Psr dovrà avere come linee guida l’innovazione, i giovani, la riduzione della burocrazia e lo snellimento delle procedure di istruttoria, verifica e pagamento delle pratiche presentate e finanziate, con l’eliminazione delle cause frequenti di intoppo dell’iter burocratico. Un progetto complesso che guarda allo sviluppo del settore agroalimentare, alla tutela delle aree interne, al potenziamento della viabilità e, non ultimo, alla difesa e promozione della cultura arbereshe che appartiene – solo in Calabria – a 50mila persone. Domani, venerdì 24 gennaio alle 18.30 nel resort Minerva ai Laghi di Sibari – località Salicetta, parteciperanno all’incontro Carlo Fidanza capo delegazione Fratelli d’Italia Parlamento Europeo, Massimiliano Giansanti presidente nazionale di Confagricoltura, Nicola Cilento vicepresidente Confagricoltura, Corrado Martinangelo presidente di Agrocepi, Cristian Raoul Vocaturi vicepresidente di Agrocepi e Francesco Corina consigliere comunale di Rende.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Va a buttare spazzatura ma è ai domiciliari, arrestato

Mirko

Citrigno ad Abramo: “Immobilismo? Rispondiamo con dati”

manfredi

Giudiceandrea: “Oliverio-Zingaretti, incontro segreto”

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content