Calabria7

Cosenza, campagna prevenzione incendi: vertice in prefettura

Si è svolta nella sala di Protezione civile della Prefettura di Cosenza una riunione operativa diretta al coordinamento della campagna antincendi boschivi e di interfaccia per la stagione estiva 2019. Vi hanno preso i rappresentanti delle Forze dell’Ordine, dei Vigili del Fuoco, dell’Anas, di Rfi, della Protezione Civile regionale, di Calabria Verde, della Sorical, dell’ANCI, della Confagricoltura e dell’Unione Provinciale Agricoltori. “Nel corso dell’incontro – spiega un comunicato della prefettura – è stata sottolineata la necessità di una più incisiva azione di coordinamento fra tutte le competenti istituzionali del sistema di intervento per affrontare l’annosa e delicata problematica degli incendi boschivi e di interfaccia.

Tale coordinamento deve ricomprendere non solo la fase dello spegnimento degli incendi, ma anche e soprattutto quella di prevenzione accompagnata da un capillare controllo del territorio con l’aiuto delle forze dell’ordine e delle associazioni di volontariato, secondo le diverse competenze”. E’ stato inoltre ribadito, si legge, “l’invito ai Comuni, per tramite del rappresentante del Presidente regionale dell’Associazione Nazionale Comuni d’Italia, ad assicurare l’istituzione e/o l’implementazione del catasto incendi, la redazione delle cartografia relativa alle zone percorse dal fuoco nonché la perimetrazione delle aree di interfaccia, l’emissione – in ottica preventiva – dei provvedimenti sostitutivi dei privati inottemperanti rispetto all’obbligo di pulizia dei terreni; il censimento dei punti di approvvigionamento idrico e delle autobotti disponibili e la redazione, sotto la competente indicazione dell’U.O.A. Protezione Civile della Regione Calabria, degli specifici piani di protezione civile per gli incendi di interfaccia.

La Protezione Civile regionale e l’Azienda Calabria Verde hanno illustrato il complessivo assetto delle rispettive strutture, che si avvarrà anche della flotta aerea A.I.B., rappresentando come siano in corso di stipula le Convenzioni A.I.B. – che quindi saranno operative già dal mese di giugno – con il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco e con l’Arma dei Carabinieri Forestali per l’efficace contrasto al fenomeno degli incendi boschivi”.

“E’ stata assicurata – prosegue la nota – l’operatività di ulteriori 40 unità D.O.S. (Direttore Operazioni di Spegnimento) che andranno ad incrementare il contingente già disponibile, di modo da poter gestire simultaneamente anche più incendi. Particolare attenzione – si legge infine -sarà posta in ordine alla gestione della massa combustibile, con intensificazione dei controlli da parte delle Forze dell’Ordine circa il rispetto del divieto di accensione dei fuochi per pulizia dei terreni. In tal senso è stato rivolto un particolare appello anche alle associazioni degli operatori agricoli presenti affinché sensibilizzino i rispettivi associati sulla corretta gestione della massa vegetale.”

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Taglio boschivo a coop, sei denunce

manfredi

‘Corti Cosenza’, chiusa la 6^ edizione con l’attore Mazzotta

Matteo Brancati

Legge contro bullismo, Rocca: “Confido nel Presidente Santelli”

Andrea Marino
Click to Hide Advanced Floating Content