Cosenza-Catanzaro, post-derby ad alta tensione fuori dallo stadio: scontri tra tifosi e forze dell’ordine

Un tifoso sarebbe stato fermato e portato in Questura. Tafferugli anche fuori dallo stadio

Post-derby ad alta tensione a Cosenza. I primi disordini si sono registrati fuori dallo stadio: alcuni tifosi del Catanzaro sarebbero scesi dai loro bus e avrebbero ingaggiato un breve confronto con le forze dell’ordine. Poi i nuovi scontri nei pressi dello svincolo di Cosenza Nord, con nuove cariche da parte della polizia e della Guardia di Finanza in assetto antisommossa. Alcuni tifosi, scesi dal bus, hanno lanciato fumogeni e petardi prima dell’intervento di una squadra di poliziotti.  Nei tafferugli è rimasto ferito un agente di polizia, mentre altri due colleghi sono rimasti contusi.

Mcdonald’s preso d’assalto

Danneggiamenti anche nel piazzale del Mcdonald’s di Quattromiglia di Rende. Secondo una testimonianza diventata virale sui social, i tifosi avrebbero sparato petardi e cercato di entrare all’interno del fast food, dove si trovavano famiglie con bambini. Solo grazie alla pronta reazione del direttore del locale, che ha serrato le porte, si è evitato il peggio, con i clienti costretti a ripararsi all’interno delle cucine e dei bagni.  

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Messa in sicurezza l’area, è stato chiuso al traffico il tratto interessato dal rogo per il tempo necessario alle operazioni di spegnimento
Il governatore: "La nostra terra ha vitigni eccellenti e tante piccole cantine"
Ordinato sacerdote nel 1936 fu membro per sedici anni della Compagnia di Gesù, insegnando filosofia e teologia
Sul posto il personale medico del 118 ed i carabinieri per i rilievi del caso, assieme a squadre dell'Anas
Le osservazioni in vista della conferenza di impatto ambientale
L'aspirante primo cittadino parla anche delle "condizioni disagevoli per l’erogazione delle prestazioni" e del "sovraccarico di lavoro"
Il più grande festival della regione, dall’anima itinerante e dal respiro internazionale, sarà inaugurato lunedì 15 aprile
Intanto il ministro dell'Interno, Matteo Piantedosi, è in contatto con i prefetti delle città italiane
L'uomo non ha saputo specificare la provenienza del denaro che per gli investigatori sarebbe frutto di illeciti
Un evento che ha riunito i congregari presenti, finalizzato all’approvazione dei documenti contabili dell'associazione
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved