Calabria7

Cosenza, vincere a Venezia per non perdere il treno salvezza

di Antonio Battaglia – Abbiamo ampiamente commentato in questi mesi il disastro del Cosenza Calcio. Sempre per quanto concerne il terreno verde, of course, per non dilungarci su altri annosi problemi che meriterebbero critiche a iosa.

E allora concentriamoci sul pessimo andamento in campionato dei ragazzi in maglia rossoblu. L’inefficace gestione societaria si è riflettuta appieno nella scarsa convinzione che anima lo spogliatoio da ormai qualche mese. Scarsa convinzione perché è scarso il livello qualitativo della rosa, chiaro. La meravigliosa scalata alla salvezza dello scorso anno è da ricondurre esclusivamente alla fame dei giocatori, vogliosi di mettersi in mostra in un campionato prestigioso come quello cadetto.

Parla la classifica, a scanso di equivoci, con un misero e deludente terzultimo posto. A preoccupare non è la matematica, che attualmente supporta una possibile impresa rossoblu, ma la forte distonia di un organico incapace di incatenare due successi di fila. E se manca la continuità di rendimento, tutto è destinato a vanificarsi fino ad un tristissimo epilogo.

La sconfitta contro il Frosinone dello scorso weekend ha chiarito, una volta per tutte, che il successo di Livorno poteva rappresentare un importante stimolo, ma non una prova del nove. Nel silenzio del “Penzo”, domani i Lupi dovranno strappare tre punti essenziali per non perdere il treno salvezza. Un obiettivo che non appare impossibile, alla luce del terribile profitto casalingo dei veneziani, ma che richiederà senz’altro determinazione e umiltà. C’è grande pessimismo nell’aria: la palla, in ogni caso, passa ai giocatori rossoblu.

Capitolo formazione. Davanti a Perina spazio al trio difensivo Schiavi-Idda-Monaco. A centrocampo, la mediana BrucciniKanouteSciaudone verrà assistita ai lati da CasasolaD’Orazio, mentre in avanti spazio al tandem offensivo Machach-Carretta.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Maturità, gli auguri di Oliverio e Corigliano

Matteo Brancati

Cosenza, tentata aggressione al Pronto Soccorso: la ricostruzione del SUL

nico de luca

L’Hertha Berlino invita il Catanzaro Beach Soccer

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content