Costruzione abusiva a pochi metri dalla spiaggia, tre denunce nel Catanzarese

Un’area nella quale era in corso la costruzione di una struttura abusiva è stata sequestrata dai carabinieri, mentre sono state denunciate tre persone.

Nel corso di mirate attività di polizia ambientale nel comune di S. Sostene, nel Catanzarese, – si legge in una nota dell’Arma – la stazione Carabinieri forestale di Davoli, ha accertato che, all’interno di una proprietà privata, era in corso di costruzione una struttura edilizia, ad una distanza di pochi metri dalla spiaggia e dalla battigia del mare e quindi in zona sottoposta al vincolo paesaggistico ambientale ed idrogeologico, e all’interno della fascia di rispetto del demanio marittimo.

Nel corso di mirate attività di polizia ambientale nel comune di S. Sostene, nel Catanzarese, – si legge in una nota dell’Arma – la stazione Carabinieri forestale di Davoli, ha accertato che, all’interno di una proprietà privata, era in corso di costruzione una struttura edilizia, ad una distanza di pochi metri dalla spiaggia e dalla battigia del mare e quindi in zona sottoposta al vincolo paesaggistico ambientale ed idrogeologico, e all’interno della fascia di rispetto del demanio marittimo.

In particolare i militari, nel corso degli ordinari servizi, individuato il manufatto, hanno proceduto alla verifica dell’esistenza dei necessari titoli abilitativi e, accertata l’insussistenza, anche presso i competenti uffici comunali, ed eseguiti gli accertamenti e i rilievi di rito, hanno deferito all’AG le tre persone responsabili dell’esecuzione dei lavori.

Di particolare rilievo sono risultate le modalità di esecuzione dei lavori consistiti nella realizzazione di una platea in cemento dell’altezza cospicua di quasi 1 metro e per una superficie di quasi 130 metri quadri, con soprastante struttura in legno lamellare di travi ancorati alla base e relativa copertura.

Sia l’area che l’intera struttura è stata sottoposta a sequestro ed i tre soggetti sono stati deferiti alla competente autorità giudiziaria.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Durante il periodo di convivenza, l’uomo avrebbe usato violenza contro la ragazza e maltrattato anche i suoi familiari: intervengono i Carabinieri
Il terribile incidente si è verificato sulla Strada di Grande Comunicazione Jonio-Tirreno al confine tra i territori comunali di Mammola e Cinquefrondi
I correntisti di BNL dovranno controllare il conto e verificare se gli addebiti sono corretti, chi trova qualche anomalia la deve segnalare subito
La Regione svolge così una campagna basata su iniziative di prevenzione, ma anche di deterrenza e di repressione degli incendi, afferma il governatore
Giuseppe Paladino riceve una pena di 4 anni e 7 mesi per il suo presunto coinvolgimento con la cosca Cerra-Torcasio-Gualtieri secondo l'indagine Crisalide
Principale notizia è che gli utenti potranno decidere se ricevere messaggi in arrivo anche da altre applicazioni, tra cui Telegram e Signal
Sono tantissime le attività messe in campo e mirate alla accoglienza, protezione ed inclusione, in risposta alle necessità dei minori
L'uomo stava lavorando nel suo terreno quando il mezzo agricolo si è ribaltato. Ancora da accertare le cause dell'incidente
"In più di 120 anni di storia - evidenzia il consigliere regionale - ha rappresentato un faro culturale per intere generazioni di calabresi"
"In queste condizioni non è possibile andare avanti", hanno spiegato gli imprenditori agricoli che hanno chiesto all'Amministrazione di farsi portavoce della protesta
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved