Calabria7

Costruzioni abusive su aree vincolate, diversi sequestri nel Vibonese

abusi edilizi

Stavano realizzato diversi manufatti edili, aventi varie destinazioni e caratteristiche tecniche, senza alcun titolo autorizzativi. Sono stati così deferiti all’autorità giudiziaria otto persone nel Vibonese. Gli immobili, alcuni ultimati e altri in fase di completamento, aventi un valore di mercato complessivo di circa 120mila euro, risultavano strutturati su una superficie totale di circa 600 mq. Sono stati quindi posti  a sequestro penale. L’operazione è stata portata a termine dal gruppo carabinieri forestale di Vibo Valentia, impegnati al contrasto dell’abusivismo edilizio, con la collaborazione dei militari delle Stazioni di Serra San Bruno, Polia, Vallelonga. Le costruzioni sequestrate interessavano i comuni di Capistrano, Serra San Bruno, Gerocarne e Filadelfia.

A carico di due soggetti, sono state anche contestate violazioni in materia paesaggistico-ambientale atteso che, l’esecuzione dei lavori, si era concretizzata su aree sottoposte al relativo vincolo inibitorio.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Coronavirus, un arresto e due denunce a Catanzaro

Mirko

Imponimento, cade l’ amministrazione di Polia (VV) in seguito all’ arresto dell’ Assessore ai Lavori Pubblici Giovanni Anello

Giovanni Caglioti

Coronavirus, nuova vittima nel Vibonese: muore 60enne residente a Rombiolo

Mirko
Click to Hide Advanced Floating Content