Calabria7

Coronavirus in Italia, 1.772 positivi e 45 vittime: tasso di positività all’1.4%

coronavirus in italia

Sono 1.772 i positivi ai test Covid individuati nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 3.099. Sono invece 45 le vittime in un giorno (ieri erano state 44). Sono 124.077 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 276.221. Il tasso di positività è del 1,4%, in aumento rispetto al dato di ieri. Sono 488 i pazienti ricoverati in terapia intensiva per il Covid (+5 in 24 ore). Gli ingressi giornalieri sono 29 (ieri erano 22). I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 3.487 (ieri 3.435), ovvero 52 più di ieri.

Terza dose

La strategia di offerta vaccinale a favore di ulteriori gruppi target o della popolazione generale “verrà invece decisa sulla base dell’acquisizione di nuove evidenze scientifiche e dell’andamento epidemiologico”. E’ quanto si legge nella circolare del ministero della Salute sulla terza dose di richiamo della vaccinazione anti-Covid ‘Avvio della somministrazione di dosi “booster” nell’ambito della campagna di vaccinazione anti SARS-CoV-2/COVID-19’.

L’allarme di Pregliasco 

“Temo altri colpi di coda del virus Sars-CoV-2, prepariamoci a come organizzare e gestire uno scenario in cui aumentano i contagi: c’è la variante Delta, ci sono gli sbalzi termici e si tornerà a lavorare in presenza”. Lo afferma il virologo dell’Università di Milano Fabrizio Pregliasco. I contagi potrebbero risalire “credo già da ottobre, quando farà più freddo” e “si potrebbe tornare ai 10mila contagi al giorno, anche se non si possono fare previsioni precise”. Una battuta sull’indossare le mascherine anche allo stadio: “Vanno indossate, altrimenti si rischia di più. Oppure – ha concluso Pregliasco – se si sta senza mascherina non si dovrebbe urlare o abbracciarsi dopo i gol”.

Oltre 40 milioni di vaccinazioni

“Siamo quasi al 78% della platea over 12 vaccinata, quasi 42 milioni di vaccinazioni, supereremo questo numero e da domani partiremo con la somministrazione della cosiddetta dose booster, quindi delle dosi aggiuntive, per gli over 80 nelle Rsa e per i sanitari e poi a seguire nei prossimi giorni dopo il pronunciamento del Cts e dell’Aifa, andremo sulle persone più fragili”. Lo ha detto il commissario Francesco Paolo Figliuolo visitando S.Egidio.

Terza dose con antinfluenzale

“C’è al momento una scarsa comunicazione da parte delle istituzioni in merito all’organizzazione di questa fase della campagna vaccinale, appena partita con la somministrazione delle terze dosi di vaccino anti-Covid ai soggetti immunodepressi, e attendiamo indicazioni dagli organi preposti rispetto alla possibilità di una somministrazione contemporanea del vaccino anti-Covid e dell’antinfluenzale. Forse prima di fare annunci un po’ di coordinamento non sarebbe male”. Così il presidente della Federazione nazionale degli Ordini dei Medici, Filippo Anelli, commenta l’annuncio del via libera in Lazio alla somministrazione della terza dose di richiamo anti-Covid contestualmente al vaccino antinfluenzale.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Vaccini anti-Covid, in Calabria somministrate 17mila dosi in un giorno

Mirko

Il Barattolo d’Emergenza Lions, presentazione al Pugliese-Ciaccio

manfredi

Sacerdote si ferisce in stazione Lamezia e denuncia il caso su FB

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content