Calabria7

Covid-19, chiama Carabinieri dalla Germania: “I miei genitori sono rimasti senza acqua”

Ha telefonato dalla Germania ai carabinieri di Corigliano Calabro dicendo di essere preoccupata perché i genitori, molto anziani, che risiedono nella frazione marinara di Schiavonea, l’avevano avvisata di essere rimasti senza acqua da bere e che, essendo soli in casa e non avendo contatti con altre persone, non sapevano come farsi portare delle confezioni d’acqua potabile.

Il centralinista, annotati i riferimenti del domicilio dell’anziana coppia, ha tranquillizzato la donna spiegando che ci avrebbero pensato i suoi colleghi. E infatti l’intervento dell’Arma non si è fatto attendere. Una pattuglia della sezione radiomobile è infatti andata in un supermercato del posto per acquistare diverse confezioni di acqua naturale e, dopo averle caricate sull’autovettura di servizio, i militari le hanno portate nella casa dei due anziani. Grande è stata la sorpresa dei due anziani nel vedere i carabinieri, presentatisi all’uscio della loro abitazione con i generi di prima necessità richiesta: avevano aperto la porta quasi intimoriti, alla fine sono scoppiati in un pianto liberatorio.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Catanzaro, si addormenta vicino binari a Lido: soccorso

manfredi

‘Ndrangheta, omicidio Canale a Gallico: i due killer vibonesi condannati in Appello

Mimmo Famularo

Coronavirus, la proposta di Occhiuto: “Auto in sicurezza e dpi per i medici di base”

bruno mirante
Click to Hide Advanced Floating Content