Calabria7

Covid-19, distribuzione buoni spesa a Catanzaro: ecco come richiederli

catanzaro buoni spesa

Sono disponibili sul portale www.comune.catanzaro.it i modelli di dichiarazione per la richiesta, da parte delle famiglie in difficoltà, dei buoni spesa utilizzabili per l’acquisto di generi alimentari o prodotti di prima necessità.

La giunta comunale, presieduta dal sindaco Sergio Abramo, ha infatti dato il via libera – su proposta del settore politiche sociali, diretto da Saverio Molica, e relazionata dall’assessore Lea Concolino – alle linee guida e alle relative modalità di attuazione della misura nell’ambito dei fondi stanziati ai Comuni, con ordinanza della Protezione civile nazionale, in relazione all’emergenza coronavirus. Nel compilare la domanda i cittadini dovranno dichiarare di possedere i requisiti e le condizioni indicate nell’apposito modello scaricabile dal sito del Comune. Nell’attribuzione del contributo, verrà data priorità a chi non riceve alcun sostegno.

Le domande dovranno essere trasmesse entro le ore 24 di martedì 7 aprile tramite l’indirizzo mail buonispesa@comune.catanzaro.it. Al fine di verificare il corretto invio, gli utenti riceveranno una risposta di conferma di ricezione. Le stesse richieste potranno essere consegnate anche alle parrocchie della città, al Csv e alle associazioni di categoria. E’ possibile chiedere informazioni al settore politiche sociali (al numero 0961-881523 dalle 10 alle 12, dal lunedì al venerdì, e dalle 14.30 alle 16.30 lunedì e mercoledì) o al Csv di Catanzaro (al numero 0961-794607 dalle 10 alle 12,30, dal lunedì al venerdì).

Contestualmente, sul portale del Comune è scaricabile anche lo schema dell’avviso pubblico per l’acquisizione di manifestazioni di interesse per l’inserimento nell’elenco comunale degli esercizi commerciali disponibili ad accettare i buoni spesa. Le istanze dovranno essere inviate entro le ore 24 di sabato 4 aprile all’indirizzo PEC sett.politichesociali@certificata.comune.catanzaro.it, ma l’elenco resterà aperto anche successivamente alla partecipazione di ulteriori esercenti interessati. Si ribadisce che i titolari delle attività che vorranno ricevere il buono spesa comunale per generi alimentari o prodotti di prima necessità dovranno necessariamente inoltrare la domanda al settore politiche sociali per essere inseriti nell’apposito elenco.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Catanzaro, Cavallaro: “Sospeso servizio ritiro a domicilio rifiuti ingombranti”

Mirko

Covid a Catanzaro, sospesa didattica in presenza in una scuola del quartiere Lido

Mimmo Famularo

Catanzaro, Longo: “Chiesto a Sorical aumento volumi per superare disservizi idrici nella zona sud”

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content