Calabria7

Covid a Cosenza, conferita la cittadinanza onoraria al generale Figliolo

Il Consiglio comunale di Cosenza, riunitosi questa mattina, ha deliberato, all’unanimità, il conferimento della cittadinanza onoraria al generale Francesco Paolo Figliuolo, al generale Antonio Battistini, capo della sanità militare dell’Esercito, al colonnello Alfonso Zizza, al colonnello Michele Tirico e al tenente colonnello Michele Ricci.

I motivi della cittadinanza onoraria

Nella motivazione della delibera si legge “per aver, ciascuno per la propria parte, dato un prezioso e decisivo contributo all’azione di contrasto all’emergenza sanitaria causata dalla pandemia, concorrendo alla realizzazione della struttura ospedaliera campale allestita nell’area della stazione ferroviaria di Vaglio Lise, mettendola a disposizione della comunità cosentina, ma anche di tutta la provincia di Cosenza, in una prima fase per alleviare la pressione sofferta dall’Ospedale Hub dell’Annunziata, e, in una seconda fase, dopo la riconversione in centro vaccinale, per consentire alla popolazione di sottoporsi alla somministrazione dei vaccini”. Un atto di riconoscenza “a coloro che hanno diretto e coordinato le operazioni di contrasto alla pandemia all’interno della struttura campale di Vaglio Lise che ha rappresentato un’importante garanzia per fronteggiare la situazione di emergenza, assicurando alla comunità cosentina un servizio encomiabile che ha suscitato grande apprezzamento in tutta la popolazione”. La cerimonia di consegna delle cittadinanze onorarie al generale Figliuolo e agli altri ufficiali dell’Esercito, che era stata programmata per il prossimo 27 luglio, è stata rinviata al prossimo mese di settembre, per impegni istituzionali sopravvenuti dello stesso generale Figliuolo.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Parroco in un manifesto funebre: finalmente il 2020 è venuto a mancare

Gabriella Passariello

SS 106: aumenta il numero delle vittime sulla statale jonica (SERVIZIO TV)

nico de luca

Vescovi calabresi: ” La politica rinunci a favoritismi e comparaggi”

Damiana Riverso
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content