Calabria7

Il Covid fa paura nel Vibonese, 12 Comuni varano la “zona rossa” per contenere il virus

sconcerto nel vibonese

Dodici Comuni del Vibonese, attraverso apposite ordinanze dei rispettivi sindaci, hanno deciso di adottare alcune restrizioni per contenere la diffusione del coronavirus. Una sorta di “chiusura” all’esterno e di sospensione effettiva di alcune attività in alcune fasce orarie. Nel dettaglio, le ordinanze, in vigore nei Comuni di Filadelfia, Soriano Calabro, Sorianello, Joppolo, Filogaso, San Nicola da Crissa, Gerocarne, Pizzoni, Capistrano, Spilinga, Joppolo e Zungri, prevedono: la chiusura delle attività commerciali (bar, ristoranti, negozi ed esercizi assimilati) dalle ore 20.00 alle ore 5.00 del giorno successivo (rimane consentito dopo le ore 20.00 il servizio di asporto); l’ingresso nei piccoli esercizi commerciali (macellerie, panifici, generi alimentari) è consentito a una persona alla volta; chiusura degli impianti sportivi; chiusura delle piazze dei parchi giochi comunali; sospensione di ogni attività dei centri di aggregazione sociale e religiosa presenti sul territorio; sospensione delle funzioni religiose in presenza; uffici comunali aperti al pubblico esclusivamente su prenotazione. In caso di inottemperanza alle ordinanze si provvederà ad effettuare le debite segnalazioni per l’applicazione delle sanzioni previste dai vari Dpcm. Ai dipendenti comunali ed alle forze dell’ordine operanti sul territorio è demandata l’attività di controllo del rispetto delle ordinanze.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Tropea capitale europea delle città-balcone. La proposta dell’Università delle Generazioni

Damiana Riverso

“Lions Day” Catanzaro, visite gratuite per la prevenzione in età pediatrica al “Pugliese”

Antonio Battaglia

Fatture false per 20 milioni di euro, arrestato imprenditore di origini calabresi

Mirko
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content