Calabria7

Covid, il comune di Ciminà diventa zona rossa: ordinanza di Spirlì

san luca

Il presidente facente funzioni della Regione Calabria, Nino Spirlì, ha firmato un’ordinanza con la quale viene disposta l’istituzione della “zona rossa” nel Comune di Ciminà (Reggio Calabria), a causa dell’aumento dei contagi da Covid. Le misure sono in vigore da stasera, domenica 29 agosto dalle ore 22, fino a mercoledì 8 settembre. Il provvedimento si è reso necessario dopo che il dipartimento di prevenzione dell’Asp di Reggio Calabria ha comunicato che a Ciminà “si registra un’alta incidenza nel numero dei casi confermati, con un totale di 17 casi attivi dei quali oltre il 76% registratisi nelle ultime 24 ore, su una popolazione di 552 abitanti, proponendo pertanto, l’adozione delle misure di ‘zona rossa’”.

Zona rossa prorogata per Sant’Agata del Bianco e Caraffa del Bianco

Con lo stesso provvedimento, è stata prorogata fino all’8 settembre la zona rossa per i comuni di Caraffa del Bianco e Sant’Agata del Bianco. Nello specifico, si legge nell’ordinanza: “Nel Comune di Sant’Agata del Bianco (RC), permane una situazione di criticità relativamente ai contagi tra la popolazione residente, con ancora 17 casi confermati attivi, su una popolazione di 582 abitanti” e nel Comune di Caraffa del Bianco (RC), “permane una situazione di criticità relativamente ai contagi tra la popolazione residente, con ancora 22 casi confermati attivi, su una popolazione di 478 abitanti”.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Obbligo di firma per due indagati, il Riesame boccia l’appello della Procura

Mirko

Studentessa aggredita in ascensore a Rende fornisce sui social l’identikit del maniaco

Alessandro De Padova

Soccorse due persone su barca a motore sul Golfo di S. Eufemia

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content