Calabria7

Covid, il sindaco di Soriano Calabro si oppone all’ordinanza di Spirlì: “Le scuole restano aperte”

covid pizzoni
(a.b.) – “Restano aperte la scuola dell’infanzia, la scuola primaria e la prima media, come disposto nell’ultimo Dpcm, salvo impedimenti nell’attuazione dell’annunciata Ordinanza comunale, previsti, eventualmente, dalla legge”. E’ quanto comunica il sindaco di Soriano Calabro, Vincenzo Bartone, in netta opposizione all’ordinanza emanata da Spirlì che prevede la chiusura di tutte le scuole sul territorio regionale.
“Alla luce dell’Ordinanza regionale n°87 del presidente facente funzioni, Nino Spirlì, con la quale dispone sull’intero territorio regionale, dal 16 al 28 novembre , la sospensione in presenza di tutte le attività scolastiche di ogni ordine e grado, con ricorso alla didattica a distanza, il sindaco di Soriano Calabro, Vincenzo Bartone, tenuto conto delle ultime linee governative, e, soprattutto, dell’attuale situazione epidemiologica a Soriano Calabro, che fortunatamente registra zero contagi – si legge – precisa che nella giornata di domani, provvederà a emanare un’Ordinanza comunale che darà continuità all’ apertura delle scuole  nel territorio comunale in linea al Dpcm del 3 novembre, secondo cui è prevista la didattica a distanza solo per la scuola secondaria di secondo grado e per le classi di seconda e terza media”.
© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Coronavirus, controlli nel Vibonese: denunciati turisti tedeschi

Mirko

Piano Casa, lo Stato ricorre contro la Regione: “Da 10 anni proroghe incostituzionali”

Giovanni Bevacqua

Coronavirus, Notarangelo (Pd): “Riconoscimento economico per i sanitari”

Andrea Marino
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content