Calabria7

Covid, imprenditore non paga l’affitto e il giudice blocca lo sfratto: “Rinegoziare il canone”

emergenza coronavirus proposta

La tredicesima sezione civile del Tribunale di Milano, in accoglimento delle difese (rappresentate dallo Studio Legale Arnone di Torino) di un imprenditore che in conseguenza del lockdown non è riuscito a pagare l’affitto di marzo, aprile, maggio giugno, luglio e settembre (complessivamente oltre 12.000 euro) ha bloccato la convalida di sfratto.

Il magistrato, che ha rinviato la causa a dicembre, ha imposto alle parti di rinegoziare il canone di locazione validando la tesi del conduttore dell’immobile che sosteneva come nell’emergenza sanitaria legata al Covid-19 è da ritenersi opportuno, alla luce dei principi di buona fede e correttezza una rinegoziazione dei termini contrattuali, evitando che sia la parte debole del contrattato a subire interamente i costi della crisi pandemica.

 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Scuola estiva Plef, il plauso di Naturium: la Calabria che esprime valore

manfredi

Commercialisti della “Matassa”, interdizione e sequestri di oltre 3 mln

Andrea Marino

Anas: proseguono i lavori sull’autostrada A2 nel Reggino

Andrea Marino
Click to Hide Advanced Floating Content