Covid, in Cina test a tappeto anche ai pesci. E sui social spopola l’ironia

"E se i pesci sono positivi cosa fanno, li mandano nei centri per la quarantena?", è uno dei commenti pubblicati
covid cina

Le autorità locali in Cina hanno dato il via a una campagna di test per il Covid anche sui pesci di mare. Video dei tamponi effettuati nel porto di Xiamen sono stati pubblicati sui social, provocando reazioni ironiche. L’assessorato alla salute della città di Xiamen, nel sud del Paese, ha confermato l’avvio della campagna di test, rivolta non solo ai pescatori al loro rientro in porto, ma anche ai pesci che hanno pescato. “Quello che viene pescato deve essere testato”, ha affermato un portavoce.

“E se i pesci sono positivi cosa fanno, li mandano nei centri per la quarantena?”, è uno dei commenti pubblicati in reazione alla foto che fa riferimento alle controverse politiche di contenimento dell’epidemia adottate nel Paese in nome della ‘tolleranza zero’.

“E se i pesci sono positivi cosa fanno, li mandano nei centri per la quarantena?”, è uno dei commenti pubblicati in reazione alla foto che fa riferimento alle controverse politiche di contenimento dell’epidemia adottate nel Paese in nome della ‘tolleranza zero’.

I motivi della decisione

La decisione di estendere ai pesci la campagna è stata presa dopo che il mese scorso nell’intero distretto di Jimei, di cui fa parte Xiamen, è stata diramata una direttiva in cui si denunciava il rischio del traffico illegale con pescatori stranieri e si chiedevano test a pescatori e pescato.

I viaggiatori in arrivo in Cina devono ancora sottoporsi a quarantena per sette giorni in un albergo e poi rimanere tre giorni sotto osservazione. In molte città del Paese alla gente è richiesto un test ogni tre giorni. Prima di entrare nei negozi, nei mercati o anche nei complessi residenziali in cui vivono, le persone devono esibire il risultato negativo di un test.

Chiunque entra in contatto con il virus deve isolarsi mentre chi risulta positivo deve essere ricoverato. In presenza anche di un solo caso, l’intero quartiere viene sigillato. Ma il virus continua a circolare. Sono stati registrati 500 nuovi casi sintomatici e più di 2mila asintomatici, molti dei quali nella località turistica meridionale di Hainan, dove decine di migliaia di turisti sono rimasti bloccati.

L’Ufficio dello sviluppo marino di Xiamen ha spiegato che il coronavirus potrebbe essere stato portato sull’isola dai pescatori che sono entrati in contatto con loro colleghi stranieri al largo. “Non siamo l’unico posto in cui è partita una campagna di test sui pesci”, ha spiegato un portavoce. (Adnkronos)

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
L'appuntamento è per domenica 16 giugno e al centro dell'iniziativa ci sarà la terza età. Il titolo è già tutto un programma: "Siamo tutti anziani"
Secondo quanto raccontato da "Basta vittime sulla statale 106": il conducente della vettura sbalzato fuori dall'abitacolo e incastrato nel guardrail
Ci sono anche due deputati calabresi tra i parlamentari sanzionati dall'ufficio di presidenza della Camera dei deputati
Soddisfazione da parte del presidente di Coldiretti Calabria Franco Aceto: "Ma non basta, la mobilitazione continua"
l'inviato
Centinaia di chilometri di arenile ubicati a ridosso della statale 18 invasi da erbacce, rifiuti e liquami fognari
L'Intervista
Il testo licenziato dal Senato - spiega il governatore della Calabria al Corriere della Sera - è un buon testo, ma deve essere migliorato”
I messaggi social con la firma delle “Brigate Rosse” diretti a due cosiddetti "diarchi fascisti": "Siete condannati a morte"
La Cgil incalza di fronte all'ennesimo episodio "Bisogna prendere provvedimenti drastici e urgenti affinché i colleghi vengano tutelati"
Accolte le istanze dei difensori del 31enne, di Spadola. Il Tribunale di Messina ha ritenuto inammissibile la richiesta della Dda
Accusati in concorso tra di loro di peculato, erano stati arrestati nell'ambito di un'inchiesta della Guardia di finanza. Accolte le le richieste della difesa
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved