Calabria7

Covid, la Calabria è tra le regioni italiane con più no vax

terza dose vaccino-alt

Sono 226.745 i no vax calabresi nella fascia d’età compresa tra i 20 e i 59 anni. Il 23,4% della popolazione. Questo il dato raccolto dalla Cgia di Mestre che ha effettuato uno studio su tutto il territorio nazionale. Dati puntuali sul numero di lavoratori non vaccinati non ce ne sono, gli unici disponibili sono di fonte della Presidenza del Consiglio e fotografano il numero di persone non ancora vaccinate all’8 ottobre scorso. Tra questi sono inclusi anche i disoccupati e gli inattivi.

Il resto d’Italia

La regione più no vax è la Sicilia, la percentuale è pari al 24,3 per cento ed è costituita da 625.565 persone non vaccinate. Poi la Calabria. Seguono la Provincia Autonoma di Bolzano con il 22,7% (63.570 non vaccinati), la Valle d’Aosta con il 21 % (13.017 non vax) e le Marche con il 20,4 % (156.724 non vaccinati). Le situazioni più virtuose, invece, si riscontrano in Lombardia (14,3% di non vaccinati), nel Lazio (14,2%) e in Toscana (13,8%). Tra le 4 macro aree del Paese è il Sud a presentare il più alto numero di non vaccinati (2.143.769 pari al 20% del totale della popolazione tra i 20 e i 59 anni). In Italia, infine, i no vax in età lavorativa sono 5.432.118, pari al 17,4% della coorte 20- 59 anni.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Comune Cosenza, pagamento stipendi: dipendenti in stato di agitazione

Mirko

La Dda: carcere per Tallini. Il gip: legami certi con la ‘ndrangheta, ma va ai domiciliari

Gabriella Passariello

Lite in famiglia, accoltella il genero al torace e alla schiena

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content