Calabria7

Covid, l’allarme degli anestesisti: “I casi di oggi gravi come quelli di marzo”

oms

“La curva epidemica si sta alzando, e così anche il numero di persone ricoverate in terapia intensiva. E i malati di Covid-19 che vengono ricoverati in questi reparti non sono meno gravi di quelli arrivati a marzo o aprile”. A dirlo è Alessandro Vergallo, presidente nazionale di Aaroi-Emac (Associazione anestesisti rianimatori ospedalieri italiani ).

“Non ci convince quanto detto da alcuni in questi mesi che il virus sia diventato meno aggressivo. La curva epidemica sta risalendo, così come i casi in terapia intensiva, che hanno un’età media più bassa. Per fortuna siamo lontani dal livello di allarme rosso dei mesi di marzo e aprile, grazie – rileva Vergallo – al contenimento sociale”. (ANSA)

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Vaccino anticovid, la Calabria cambia marcia e lascia gli ultimi posti

Damiana Riverso

Covid, Zangrillo: “I malati ricoverati negli ospedali? Un anno fa erano il 50%, ora il 13%”

Antonio Battaglia

Coronavirus, l’appello di Papa Francesco: “No a interessi su vaccino”

Damiana Riverso
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content