Calabria7

Covid, Locatelli: “Fino all’Epifania resteranno i tre colori per le regioni”

Consiglio superiore di sanità

Zona rossa, zona arancione, zona gialla? Franco Locatelli, presidente del Consiglio superiore di sanità e componente del Cts, a Sky Tg24 Live dice che “almeno fino all’Epifania avremo una stratificazione delle regioni in 3 colori: giallo, arancione e rosso. Una strategia di mitigazione essenziale contro Covid-19, anche se “i numeri sono in miglioramento, ma questo deve servire come messaggio motivazionale. E le prossime settimane saranno cruciali”.

Dichiarazioni in controtendenza rispetto a quelle del premier Giuseppe Conte, che durante la conferenza stampa per presentare il nuovo Dpcm aveva promesso: “Abbiamo riportato l’Rt a 0,91, c’è un calo di accessi ai pronto soccorsi, continuando così nel giro di due settimane, vicino alle feste, tutte le Regioni saranno gialle”.

Alla domanda se si stia pensando all’obbligatorietà per il vaccino anti-Covid, Locatelli risponde che “la strada è la persuasione e il convincimento. Vaccinarsi serve a sé stessi e agli altri, ma anche a onorare la memoria di chi non c’è più”. L’obiettivo, spiega, è arrivare a vaccinare “il 70% della popolazione, circa 40 milioni di persone. Non abbiamo elementi per escludere i soggetti guariti da Covid-19 dal programma di vaccinazione – aggiunge poi il presidente del Consiglio superiore di sanità – Il programma di vaccinazione partirà in Italia dopo “l’attento processo di valutazione dell’Agenzia regolatoria” europea.
© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Impianti sciistici, iniziano i lavori a Lorica

Giovanni Bevacqua

Falcomatà: “Noi sindaci chiediamo fine commissariamento sanità calabrese”

Mirko

Gianluca Callipo va in Comune e scatta la polemica

Maurizio Santoro
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content