Calabria7

Covid, minorenne non vaccinato grave in rianimazione all’Annunziata di Cosenza

pronto soccorso annunziata

Aumenta il numero dei pazienti in terapia intensiva all’Annunziata di Cosenza che hanno contratto il Coronavirus. Nelle ultime ore, infatti, un ragazzo di 16 anni positivo al Covid e non vaccinato è stato trasferito d’urgenza nel reparto di Rianimazione dell’ospedale bruzio. Le sue condizioni di salute sarebbero gravi. Positivi al Coronavirus, secondo attendibili fonti sanitarie, anche i familiari e gli amici del sedicenne. Si attendono ora i risultati dei tamponi molecolari.

Nel frattempo è scoppiato un focolaio all’interno del reparto di Medicina del nosocomio di San Giovanni in Fiore, sempre nel Cosentino. Attualmente si trovano ricoverati nella struttura ospedaliera 4 pazienti positivi e un operatore socio sanitario. Quest’ultimo è stato mandato a casa per il classico periodo di quarantena. Due pazienti erano stati dimessi ma, successivamente, sono risultati positivi. Altri due paucisintomatici sono stati trasferiti nei reparti ordinari Covid del capoluogo bruzio. I sanitari dell’Asp provvederanno in queste ore al tracciamento dei contatti tramite i tamponi rinofaringei.

 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Castrazione chimica, un deterrente utile contro la violenza sessuale? (SERVIZIO TV)

Maurizio Santoro

‘Ndrangheta, duro colpo alla cosca Grande Aracri: 19 indagati (NOMI)

Mirko

Vaccini in Calabria, prolungato l’open day per maturandi e docenti

Antonio Battaglia
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content