Calabria7

Covid, Molinaro (Lega): “Il sindaco di Acri esulta per la chiusura di Chirurgia”

ospedale acri

Il consigliere regionale della Lega, Pietro Molinaro che nei giorni scorsi ha inviato una lettera Commissario dell’Asp di Cosenza, Simonetta Cinzia Bettelini per chiedere che il nuovo Reparto Covid, venisse allestito nel vecchio padiglione dell’ospedale per non chiudere il reparto chirurgia, ha commentato le dichiarazioni del sindaco di Acri Pino Capalbo, diffuse al termine dell’incontro di sabato scorso che avrebbe sancito l’attivazione del reparto Covid nel nuovo padiglione dell’ospedale, provocando la chiusura del reparto chirurgia e l’interruzione di altri servizi sanitari. “Il sindaco Capalbo ha uno strano modo di tutelare la salute dei suoi concittadini e di quelli del circondario. Sabato scorso ha esultato perché l’Asp di Cosenza avrebbe deciso di chiudere il reparto chirurgia ed interrompere altri servizi erogati dell’ospedale di Acri per fare spazio al reparto Covid. Come si può essere contenti di una simile opzione?

Nell’ospedale di Acri ci sono altri spazi da utilizzare per il reparto Covid e li ho già segnalati alla commissaria Bettelini. Piuttosto che esultare, il sindaco di Acri farebbe bene ad unirsi alla richiesta che il nuovo reparto Covid non provochi la cessazione di servizi essenziali alla popolazione. Non è così che si tutela la salute dei cittadini.”

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Catanzaro: “Management Amc garantisca servizi o vada a casa”

Matteo Brancati

Operazione Fly, spaccio ed estorsioni a Cosenza: tre condanne in abbreviato (NOMI)

Maria Teresa Improta

Impresa e digitale, il “Gruppo Giovani di Confindustria Catanzaro” incontra le scuole

Mirko
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content