Calabria7

Covid, Morra e Sapia in visita ai centri vaccinali di Cosenza: “Rilevate problematiche organizzative”

Il presidente della Commissione Antimafia, senatore Nicola Morra, insieme al deputato Francesco Sapia si sono recati a Cosenza per visitare i centri vaccinali della zona. I due parlamentari spiegano: “Abbiamo fatto una serie di verifiche nei centri vaccinali di Cosenza rilevando alcune problematiche organizzative sia di carattere nazionale che regionale con cui si scontrano i cittadini quotidianamente: problematiche informatiche con la piattaforma per la prenotazione vaccinale e la mancanza di alcune tipologie di vaccini”.

“Il confronto con gli operatori – continuano Morra e Sapia – è servito ad affrontare al meglio le criticità emerse nell’organizzazione della campagna vaccinale al fine si migliorare i dati che posizionano la Calabria come ultima per numero di vaccini somministrati rispetto a quelli consegnati alla regione”. Morra e Sapia si sono infine recati nel centro ASP di viale degli Alimena dove hanno incontrato il Direttore Sanitario Dott. Rizzo. “Ci siamo fatti portavoce delle istanze dei cittadini e delle criticità emerse durante le ispezioni – riferiscono i parlamentari -, abbiamo avviato un costruttivo confronto per porre in essere, immediatamente, interventi in risposta alle criticità per migliorare il sistema di prenotazione informatico a livello nazionale e contestualmente semplificare e accelerare localmente la vaccinazione di tutti i cittadini, con un occhio di riguardo alle categorie più fragili e quindi più esposte al virus. In particolare: abbiamo proposto l’istituzione di numeri telefonici dedicati con operatori messi a disposizione dall’ASP di Cosenza e dei Comuni per agevolare la prenotazione dei vaccini ai cittadini che non hanno dimestichezza con la piattaforma informatica”.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Sicurezza: questore Cosenza, “Dimezzati furti in appartamenti”

Matteo Brancati

Fondi Ue: procedono lavori metro Catanzaro, a rilento Cosenza

Matteo Brancati

L’EDITORIALE | La solitudine del commissario Longo, foglia di fico del ministro Speranza

Mimmo Famularo
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content