Covid nel Cosentino, da più giorni attendono i risultati dei tamponi

Ad aggravare la situazione la carenza di personale, i guasti di alcuni macchinari per processare i tamponi e l'approvvigionamento discontinuo dei reagenti

Trecento cittadini di Rende attendono da più giorni il risultato del tampone molecolare effettuato in un drive-in nell’area mercatale della città. Secondo quanto apprende l’Ansa, sarebbero tutti cittadini che hanno avuto un contatto diretto con alcuni dipendenti comunali risultati positivi al coronavirus. Al momento la gran parte di questi soggetti non ha avuto riscontro del risultato. Ad aggravare la situazione si aggiunge la carenza di personale nelle Usca, i guasti di alcuni macchinari della provincia utilizzati per processare i tamponi e l’approvvigionamento discontinuo dei reagenti.

In questi giorni le Usca (Unità speciali di continuità assistenziale), nonostante la carenza di personale, perché gran parte riassegnato ad altri compiti, quali le vaccinazioni, continuano ad eseguire una media di mille tamponi al giorno, ma ne vengono processati meno della metà. Gli unici laboratori a processare a pieno regime sono quello dell’università Magna Graecia di Catanzaro, dove da Cosenza arrivano 160 tamponi al giorno, e il laboratorio all’interno del centro vaccinale dell’Esercito italiano a Vaglio Lise, che processa circa 260 tamponi regolarmente.

In questi giorni le Usca (Unità speciali di continuità assistenziale), nonostante la carenza di personale, perché gran parte riassegnato ad altri compiti, quali le vaccinazioni, continuano ad eseguire una media di mille tamponi al giorno, ma ne vengono processati meno della metà. Gli unici laboratori a processare a pieno regime sono quello dell’università Magna Graecia di Catanzaro, dove da Cosenza arrivano 160 tamponi al giorno, e il laboratorio all’interno del centro vaccinale dell’Esercito italiano a Vaglio Lise, che processa circa 260 tamponi regolarmente.

FOTO ANSA

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Confermato l'ordinanza di custodia cautelare nei confronti di Francesco Putortì, indagato per omicidio e tentato omicidio
L'appuntamento è per domenica 16 giugno e al centro dell'iniziativa ci sarà la terza età. Il titolo è già tutto un programma: "Siamo tutti anziani"
Secondo quanto raccontato da "Basta vittime sulla statale 106": il conducente della vettura sbalzato fuori dall'abitacolo e incastrato nel guardrail
Ci sono anche due deputati calabresi tra i parlamentari sanzionati dall'ufficio di presidenza della Camera dei deputati
Soddisfazione da parte del presidente di Coldiretti Calabria Franco Aceto: "Ma non basta, la mobilitazione continua"
l'inviato
Centinaia di chilometri di arenile ubicati a ridosso della statale 18 invasi da erbacce, rifiuti e liquami fognari
L'Intervista
Il testo licenziato dal Senato - spiega il governatore della Calabria al Corriere della Sera - è un buon testo, ma deve essere migliorato”
I messaggi social con la firma delle “Brigate Rosse” diretti a due cosiddetti "diarchi fascisti": "Siete condannati a morte"
La Cgil incalza di fronte all'ennesimo episodio "Bisogna prendere provvedimenti drastici e urgenti affinché i colleghi vengano tutelati"
Accolte le istanze dei difensori del 31enne, di Spadola. Il Tribunale di Messina ha ritenuto inammissibile la richiesta della Dda
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved